Elezioni metropolitane, la soddisfazione del neo eletto consigliere Rudi Lizzi

"Il neo eletto Consigliere Metropolitano Rudi Lizzi - si legge in una nota - ringrazia tutti i coloro che lo hanno sostenuto nel corso delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Metropolitano, che gli hanno consentito di ottenere un'importante affermazione in suffragi, con circa 4.700 voti, che sono giunti dai colleghi amministratori di tutta l'Area Metropolitana, a dimostrazione del lavoro svolto in stretta sinergia con tutto il territorio.

Un ringraziamento particolare va al Sindaco della Città di Gerace, Giuseppe Pezzimenti, che è stato al suo fianco in questa campagna elettorale, nonché a tutti i componenti dell'amministrazione comunale di Gerace che lo hanno pienamente sostenuto".

«L'elezione al Consiglio della Città Metropolitana di Reggio Calabria mi riempie di orgoglio ma – esordisce il neo eletto consigliere Lizzi – ritengo che questo risultato sia un punto di partenza per costruire un progetto amministrativo che sappia rilanciare il vero ruolo trainante della Città Metropolitana che, a mio avviso, deve finalmente guardare con più attenzione alle periferie. I territori devono sentire la vicinanza di questa Istituzione che, ad oggi, stente a decollare. Uno dei primi impegni è quello di stabilire un collegamento tra centro e periferie, non solo per accorciare le distanze che oggi ci sono, ma per costruire un unico progetto di crescita e di sviluppo, valorizzando le importanti deleghe che pure ha la Città Metropolitana».

«Si darà voce ai territori e alle loro necessità, in un contesto di sviluppo globale, ad iniziare dalla viabilità – prosegue il consigliere Lizzi - un settore in cui troppo spesso si assistono a ritardi che vanno ad incidere sulle comunità locali e sulla possibilità di creare una rete di collegamento di sviluppo. Bisogna dare spazio ad un nuovo approccio programmatico sul problema dei rifiuti, perché non è possibile che si navighi a vista quando c'è la possibilità di dare una svolta decisiva attraverso una programmazione d'insieme dialogando con il territorio».

«Daremo il nostro contributo affinché la cultura e l'istruzione siano al centro della discussione del Consiglio Metropolitano, perché dobbiamo garantire ai nostri giovani strutture adeguate e al passo con i tempi, sia per qualità che per efficienza.

Il territorio ha necessità di costruire modelli di sviluppo moderni e alternativi nei settori di competenza, puntando alle eccellenze per un rilancio dell'Area Metropolitana».

Creato Lunedì, 25 Gennaio 2021 17:19