Reggio Calabria
 

Elezioni Città Metropolitana Reggio, il gruppo PD al Comune: "Si svolgeranno in sicurezza, non è possibile ipotizzare rinvii per mere opzioni politiciste"

Reggio Palazzo Alvaro"La democrazia non è un'opzione da esercitare ad intermittenza. La democrazia non può fermarsi di fronte a calcoli politicisti di bassa bottega. La democrazia va avanti e non si blocca. Le elezioni per il rinnovo del Consiglio Metropolitano sono un fatto necessario ed urgente, non rinviabile, soprattutto oggi che ci troviamo ormai a tre giorni dal voto". È quanto afferma il gruppo al Consiglio comunale.

"La Città Metropolitana di Reggio Calabria ha di fronte a sè degli appuntamenti improcrastinabili, dei veri e propri treni che passano una volta sola e che la nostra comunità politica non può permettersi di perdere. Ci riferiamo ad esempio all'approvazione del bilancio previsionale dell'Ente, la cui scadenza è fissata per il prossimo 31 gennaio, atto fondamentale attraverso il quale fissare le principali linee di sviluppo del territorio metropolitano, su assi strategici come quello della viabilità, della scuola, dell'ambiente – c'è scritto - ed ancora la cabina di regia per il perfezionamento del recovery plan e la programmazione della spesa delle risorse in esso contenute. Inoltre, non è procrastinabile la grande partita dell'aeroporto dello Stretto Tito Minniti, con la possibilità attuale che la Città Metropolitana entri nella governance della società di gestione per poter incidere concretamente, dall'interno, sulle linee di sviluppo presenti e future dello scalo. Ed ancora il piano per la gestione degli impianti di trattamento dei rifiuti, il circuito delle acque, le urgenze sulla viabilità".

"Tutti aspetti di straordinaria importanza, che necessitano l'urgente composizione di un Consiglio legittimo, operativo, che possa pienamente rappresentare non solo le istanze politiche degli amministratori attualmente in carica, ma soprattutto le necessità evidenziate dai Comuni in un territorio cosi vasto ed eterogeneo che ha il diritto ad essere rappresentato in maniera compiuta" è la chiusura.