Reggio Calabria
 

Dl Agosto, il ministro Gualtieri: “140 milioni di euro per Reggio Calabria”

gualtieri ministro"La citta' di Reggio Calabria, grazie al suo percorso positivo di trasformazione e di crescita di questi ultimi anni, adesso con questo importante intervento potra' proseguire con rinnovato ottimismo, continuando a programmare il suo futuro con sempre maggiore slancio e ambizione". Lo ha detto il ministro dell'Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri, collegandosi in videoconferenza da Roma con la sede del comitato elettorale di Giuseppe Falcomata', sindaco uscente ricandidatosi alla guida del Comune parlando dei contenuti del "Decreto Agosto" che consente il ripiano dei debiti degli Enti in difficolta', e di Reggio Calabria in particolare. All'incontro alla stampa hanno partecipato il consigliere regionale Pd Nicola Irto e l'assessore alla Finanze del Comune di Reggio Calabria, Irene Calabro'.

"Come e' stato ricordato piu' volte - ha sostenuto Gualtieri - nel Decreto di agosto il Governo e' stato introdotto un provvedimento giusto e importante che stanzia complessivamente 200 milioni di euro a sostegno degli enti in pre-dissesto in un quadro di oggettive situazioni di disagio economico. Una cifra importante ed e' altrettanto importante il criterio nuovo che viene introdotto, cioe' quello di tener conto dell'indice di vulnerabilita' sociale e materiale Istat, che deve essere maggiore a 100 e dell'indice di capacita' fiscale pro-capite che deve essere inferiore a 395. Numeri che scongiurano il rischio che queste risorse non vadano a quei Comuni che hanno dei fattori oggettivi di contesto che ne impediscono il riequilibrio strutturale". "Si tratta di una svolta - ha detto ancora il ministro - partita da una recente sentenza della Corte Costituzionale nella quale viene riconosciuto che spesso le crisi finanziarie degli Enti non sono imputabili a cattive amministrazioni, ma piuttosto a difficolta' economiche e sociali del territorio e dunque lo Stato ha il dovere di intervenire. Risultato che si deve alla tenacia ed alla determinazione del Sindaco Giuseppe Falcomata'. La ministra Luciana Lamorgese - ha anticipato il Ministro Gualtieri - ha annunciato che nella prossima Conferenza Stato-Regioni sara' adottato il provvedimento che assegnera' le risorse necessarie, per 140 milioni di euro riservate alla citta' di Reggio Calabria. Nello stesso provvedimento e' stato anche rifinanziato il 'fondo di rotazione', che prevede l'erogazione di anticipazioni per gli Enti che si trovano nella condizione analoga".

"Un incontro necessario - ha sostenuto Irto - per confermare e rilanciare ai negazionisti, a chi addirittura ha messo in dubbio l'esistenza di queste risorse, la risposta dalla fonte piu' diretta ed autorevole, quella del Ministro all'Economia ed alle Finanze Roberto Gualtieri". "Un risultato - ha aggiunto l'assessore Irene Calabro', che ha anche illustrato alcuni elementi del Bilancio comunale definite "in debito" dagli avversari politici - che avvalora il lungo lavoro portato avanti in questi anni dal Sindaco Falcomata'".

"Come abbiamo piu' volte detto in questa campagna elettorale - ha sottolineato Giuseppe Falcomata' - con questa norma si cancella un debito ingiusto del Comune, si mettono a posto i conti, si chiude il piano di riequilibrio e si evita per sempre il dissesto. Il che significa che dal prossimo Bilancio i cittadini pagheranno meno tasse, la citta' avra' la possibilita' di programmare il suo futuro, assumendo personale, accendendo mutui per la programmazione economica e finanziaria dei servizi. Su questo decreto sono state dette cose mortificanti, quasi sperando che queste risorse non ci fossero, che potessero essere di meno, arrivare nel lungo periodo o addirittura non arrivare mai". "Ci domandiamo - ha concluso Falcomata' - dove erano coloro in questi anni quando i Governi erano 'loro amici', ma sicuramente non amici della citta'. Oggi abbiamo ribadito un provvedimento che e' legge, dal quale non si torna indietro, come abbiamo sentito direttamente dal ministro Gualtieri".