Reggio Calabria
 

Elezioni amministrative, Reggio si prepara al... doppio voto

reggiopalazzosangiorgio15aprdi Pasquale Romano - Verrebbe quasi da dire "dal sacro al profano". Secondo quelle che sono le ultime indicazioni, le elezioni amministrative a Reggio Calabria potrebbero tenersi a pochissimi giorni di distanza (o nel bel mezzo) delle Festività mariane.

Sottolineando che quella del 2020 sarà un'edizione riveduta e corretta (causa Covid-19) della tanto attesa Festa di Madonna, al momento le scelte del Governo sembrano cadere verso un 'Election Day' da tenersi il 13 e 14 settembre prossimi.

Due giorni nei quali raggruppare le elezioni regionali, comunali e anche il referendum sul taglio dei parlamentari. Oggi è arrivato il parere dato dal Comitato Tecnico Scientifico al Governo, riportato dall'Ansa: "Il CTS indica quale scelta più plausibile tra le diverse opzioni rappresentate dai ministri, l'effettuazione delle consultazioni elettorali all'inizio del mese di settembre, eventualmente su due giornate di voto". I due giorni per votare derivano dalla necessità di "evitare picchi di affluenza". Altro suggerimento è quello di puntare a convocare i ballottaggi delle elezioni amministrative "comunque entro il mese di settembre".

Voti ai tempi del Coronavirus. Lo svolgimento delle prossime elezioni amministrative dovrebbe avvenire garantendo ai seggi mascherine e guanti, distanziando inoltre i membri della commissione elettorale. Gli elettori, invece, dovrebbero entrare uno per volta. Il Cts suggerisce di evitare il contatto con l'urna, coprendola con "una lamina in plastica o plexiglass o altro materiale che consenta una agevole e periodica sanificazione".

Numerose le indicazioni riportate dal CTS: percorsi differenziati per entrata e uscita, frequente sanificazione dei bagni. Per il regolare svolgimento delle operazioni di voto sarà richiesto un maggiore impiego del personale di polizia, anche per evitare gli assembramenti dei rappresentanti di lista. In alcuni casi potrebbe essere necessario, per identificare il votante, la rimozione temporanea della mascherina, secondo le indicazioni del CTS.

Seppur alcune Regioni (su tutti Puglia e Veneto con le parole dei Governatori Emiliano e Zaia) pressano e consigliano un voto a luglio, le ultime dichiarazioni del Ministro dell'Interno Lamorgese confermano quanto espresso dal Cts.

"Non abbiamo ancora stabilito una data, è questione di pochi giorni. Abbiamo l'esigenza di farle svolgere nel mese di settembre perchè il Comitato tecnico scientifico ci ha parlato di possibile ritorno della pandemia ad ottobre e quindi si rischierebbe di non poter andare oltre", ha detto Lamorgese nel corso della trasmissione di Rai1 condotta da Fabio Fazio 'Che tempo che fa'.

La clessidra scorre, possibile che già entro il mese di maggio verrà ufficializzata la data delle elezioni amministrative. Poi la macchina delle campagne elettorali si metterà in moto, e a Reggio Calabria cadrà finalmente il grosso punto interrogativo riguardo il candidato sindaco del centrodestra da opporre alla riconferma di Falcomatà e gli altri candidati alla poltrona di Palazzo San Giorgio.