Reggio Calabria
 

Cinque studenti dell’Istituto professionale alberghiero turistico di Villa San Giovanni hanno partecipato alla finale della XIX edizione del ‘Gran premio di matematica applicata’

Cinque studenti dell'Istituto professionale alberghiero turistico di Villa San Giovanni hanno partecipato alla finale della XIX edizione del 'Gran premio di matematica applicata' che si è svolta venerdì 21 febbraio scorso a Roma all'università Cattolica. Per essere ammessi alla finale, nel mese scorso gli studenti hanno superato presso l'Ipalbtur la prova di selezione organizzata dalla prof. Paola Riccelli.

Promosso dal Forum Ania-Consumatori in collaborazione con la facoltà di scienze bancarie, finanziarie e assicurative dell'università Cattolica, il concorso è rivolto agli studenti degli ultimi due anni delle scuole superiori ed ha l'obiettivo di valorizzare le competenze logico-matematiche incentivando lo sviluppo delle capacità di problem solving.

La prova finale è consistita nella risoluzione in un'ora di quesiti a risposta chiusa e di problemi a risposta aperta di logica. Oltre che a Roma, gli oltre 600 partecipanti sono stati ospitati nella sede di Milano dell'università Cattolica dove, il 21 marzo prossimo, si terrà la cerimonia di premiazione dei tre vincitori e dei venti migliori classificati a livello nazionale.

Alla competizione hanno aderito 139 scuole di tutta Italia, quattro delle quali calabresi (i licei di Cirò, Girifalco e Cassano), con l'Ipalbtur unica rappresentante della provincia di Reggio.

Gli studenti dell'Ipalbtur che, accompagnati dal docente referente Antonello Placanica, hanno partecipato alla gara finale sono: Alin Tiriac, Sebastiano Strati, Egzona Rexha, Alessia Caracciolo e Matteo Lucisani, tutti di classe quarta.