Reggio Calabria
 

Villa San Giovanni (RC), il responsabile dell’avvocatura civica chiarisce i termini della vicenda Asd Sporting Club

Fernando Scrivano, responsabile dell'Avvocatura Civica del comune di Villa San Giovanni, ha voluto fornire un chiarimento a fronte dei numerosi interventi stampa dei titolari dell'ASD Sporting Club Villa San Giovanni, concessionari dell'impianto sportivo di Cannitello, consistente in campi polifunzionali tennis e calcetto. Scrivano intende chiarire come quest'impianto «è tornato nella disponibilità comunale, essendo decaduta la concessione in essere per ampia, documentata ed ancora non sanata morosità dell'associazione concessionaria che, con due pronunce, la prima del 2018 e l'ultima del 7 febbraio scorso, è stata ribadita, accertandosi la non titolarità della concessione, né alcun diritto a permanere nella struttura. Come per tutti gli altri impianti sportivi, anche per quello di Cannitello, l'Amministrazione ha inteso perseguire la strada della legalità e della riacquisizione al patrimonio diretto comunale e alla conseguente gestione, salvi nuovi ed ulteriori bandi per l'affidamento. L'impianto è già stato assegnato ad altra associazione che attende di entrare in possesso, stante l'ulteriore illegittima occupazione sine titulo da parte dell'ASD Sporting Club. Il pieno rispetto delle regole e la completa trasparenza dell'azione amministrativa sono valori irrinunciabili per un ente locale, a maggior ragione in momenti come quello attuale in cui le risorse economico-finanziarie scarseggiano ed il patrimonio comunale deve essere valorizzato al meglio – ha concluso l'avvocato Scrivano - Non posso che esprimere soddisfazione per l'esito vittorioso di entrambi i giudizi che testimoniano la bontà dell'azione amministrativa ed il buon lavoro della neo costituita Avvocatura Civica che mi onoro di dirigere».