Reggio Calabria
 

Reggio, alloggi popolari: sopralluogo “casa per casa” del sindaco Falcomatà al complesso di Vico Neforo

Continua il percorso di collaborazione e confronto fra cittadini ed Amministrazione comunale. Ieri, il sindaco Giuseppe Falcomatà, ha incontrato gli abitanti di vico Neforo, tra Santa Caterina e San Brunello, per discutere e risolvere insieme le problematiche degli alloggi popolari che, presto, verranno messi in vendita. Ad accompagnare il primo cittadino c'erano i consiglieri comunali Giuseppe Sera e Giovanni Minniti, oltre ai dirigenti dei settori Patrimonio edilizio e Manutenzioni, Daniele Piccione e Demetrio Beatino. Un pomeriggio vissuto al fianco dei residenti con i quali, l'inquilino di Palazzo San Giorgio, ha potuto constatare ogni singola criticità in un sopralluogo effettuato "casa per casa". Appartamenti consegnati nemmeno 20 anni fa e che già mostrano le prime crepe. Per questo, la fase di ascolto inaugurata con l'assemblea di agosto, è proseguita con la consapevolezza che, prima di ogni cosa, vengono i bisogni e le necessità delle famiglie che abitano i 120 alloggi. Così, a partire dalle prossime settimane, tecnici del Comune andranno a constatare le emergenze e, nel frattempo, un ufficio mobile sarà allestito nell'area delle palazzine per gestire la fase della compravendita rispondendo a dubbi e curiosità dei potenziali acquirenti.

«I cittadini – ha spiegato il sindaco Falcomatà – devono essere messi a conoscenza di tutti i dettagli che riguardano la possibilità di riscattare le case e le pertinenze in cui vivono. Il confronto serve a chiarire tempistiche, obblighi, possibilità, opportunità derivanti da un percorso virtuoso che condurrà l'inquilino a diventare proprietario dell'immobile. Per questo ringrazio i dirigenti Beatino e Piccione per la disponibilità dimostrata pure in questa occasione. Con loro c'è la possibilità di avere un quadro più chiaro della situazione».

Falcomatà si è poi concentrato sulle urgenze cosiddette quotidiane: «Ad agosto ho fatto il giro del circondario e, da subito, sono emerse alcune criticità che riguardano i garage ed alcune strutture che vanno messe in sicurezza. Ovviamente, un'attenzione particolare va dedicata anche ai problemi legati alla manutenzione ordinaria degli spazi comuni. Una parte delle aree verdi, bisogna dire la verità, sono tenute meglio di altre, grazie al volontariato che qui si è diffuso e dimostra il grande senso civico che anima molti abitanti. E' un punto validante, un piccolo tesoro da custodire e da tramandare come esempio per ogni residente nel rione. Poi ci sono gli ascensori e problematiche che intaccano il sistema fognario. Faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità per risolvere, in tempi ragionevoli, le questioni più impellenti».

La sensibilità dimostrata dal sindaco e dalla squadra di governo comunale è stata ampiamente raccolta dai cittadini che, durante il percorso che ha visto gli amministratori constatare di persona le difficoltà della zona, hanno dimostrato coinvolgimento e passione nel trasmettere problemi e ricercare soluzioni. Durante il sopralluogo nelle case, per esempio, si sono registrati momenti di pura convivialità che hanno visto il sindaco Falcomatà ed i dirigenti comunali intrattenersi con i cittadini anche per un caffè preparato dalle massaie durante l'ora della cena. Massima sintonia, dunque, utile a confermare e rafforzare l'idea di un'amministrazione che vive al fianco dei cittadini.