Fronte del Palco
 

Comune di Cassano all’Ionio (Cs), riapre il Teatro Comunale

Riapertura del Teatro Comunale col botto. La serata di domenica 5 dicembre, organizzata dall'amministrazione comunale della Città di Cassano All'Ionio, guidata dal sindaco Gianni Papasso, sia per un "rapporto", durante una conferenza stampa, sui primi "Due anni di appassionato lavoro per la rinascita e il rilancio di Cassano-Sibari", sia per procedere, dopo venti mesi circa, dovute alle ristrettezze causate dalla pandemia da Covid-19, alla riapertura del Teatro Comunale con il pubblico in presenza, ha riscosso grande successo. Come da programma, la serata, inizialmente è stata caratterizzata dal simbolico taglio del nastro, davanti al sipario, affidato a Stefania Cersosimo, del Centro Diurno "Sibari Solidale", insieme al primo cittadino e all'assessore alle politiche sociali Fasanella, per inaugurare la piattaforma elettromeccanica che dalla platea porta al palcoscenico, che segna l'abbattimento delle barriere architettoniche, per consentire l'accesso e la fruizione alle persone speciali, ai disabili, considerata la conformazione del teatro.

Ma, nell'occasione, è stata data comunicazione che nel periodo di lockdown, anche altri interventi migliorativi sono stati eseguiti sulla struttura, come i lavori di efficientamento energetico, la sostituzione della moquette del primo livello dei palchi, la sostituzione della pavimentazione in tessuto ignifugo del secondo livello, il rivestimento delle pareti del foyer e della scala interna d'accesso ai palchi per igiene e decoro, la pulizia e sanificazione di tendaggi, mantovane, reggi gomiti, delle quinte e del sipario mediante l'utilizzo di apparecchi a vapore, la lucidatura dei parapetti in ottone, del parquet e del palcoscenico con l'utilizzo di prodotti specifici, nonché l'igienizzazione di tutti i servizi igienici e la pulizia e lucidatura del lampadario centrale e di tutte le applique presenti. I lavori progettati dall'Ing. Luigi Serra Cassano, responsabile dell'Area Tecnica del Comune, ha riferito il sindaco Papasso, di cui è stato anche direttore insieme all'Ing. Alessandro Bonanno, Rup, il Geom. Antonio Iannicelli, sono stati eseguiti dall'Impresa Hera Scavi e Restauri Archeologici di Cassano All'Ionio, per un ammontare di 90 mila euro, di cui oltre 72 mila sono stati finanziati nell'ambito del Decreto Crescita, dal Ministero dello Sviluppo Economico e circa 18 mila euro con fondi di bilancio messi a disposizione dall'amministrazione comunale. A questa fase iniziale, è seguita la conferenza stampa del sindaco Papasso, che interloquendo con i giornalisti intervenuti sulle questioni che hanno impegnato a 360°, dal monte al mare, l'azione del governo cittadino ha informato l'attento, qualificato e numeroso parterre, di cui segnaliamo anche la presenza della senatrice Silvana Abate, su quanto realizzato, grazie all'impegno diuturno dell'amministrazione comunale nel vari settori in cui si articola la vita dell'ente locale: ambiente, politiche sociali, lavori pubblici, urbanistica, edilizia scolastica, cultura, turismo, lotta all'evasione tributaria, e sulla programmazione messa in cantiere, anche per beneficiare delle risorse del PNRR. A seguire, l'appuntamento festoso, è stato impreziosito dalla brillante performance artistica del noto comico e cabarettista, Uccio De Santis, che per circa due ore di spettacolo ha deliziato il pubblico del teatro che in segno di gradimento e partecipazione gli ha tributato scroscianti e continui applausi. Viva e sentita soddisfazione per l'ottima riuscita della manifestazione, svoltasi nel sommo rispetto del protocollo anti Covid-19, è stata espressa dal sindaco Gianni Papasso.