Fronte del Palco
 

A Castrovillari in scena una "Cenerentola" tutta da ridere

Il nuovo appuntamento di "Scirocco, venti di danza, letteratura, musica e teatro" è al Parco giochi comunale dove, il 28 e il 29 settembre alle 18,00, la compagnia Aprustum presenta "Cenerentola e le sue sorellastre", un'esilarante rilettura di un classico dell'infanzia. Lo spettacolo, diretto da Casimiro Gatto, vedrà protagonisti Antonio De Biase, Rosanna Guaragna, Domenico Perri, Katia Sartore e Fedele Battipede. Cenerentola, che affonda le sue radici nell'antico Egitto, è stata narrata in centinaia di versioni in gran parte del mondo. In occidente è diventata nota grazie alla trasposizione di Giambattista Basile. Questa era scritta in napoletano e risulta antecedente rispetto alle celeberrime versioni di Charles Perrault e dei fratelli Grimm.

Aprustum raccoglie l'eredita delle fiabe classiche per raccontarle ai bambini in modo moderno e divertente, così la storia è stata riadattata tenendo presente che nel nostro mondo non sono cambiati solo scenario e modelli, ma persino la morale originale è in discussione, per cui le atmosfere coloratissime della Disney, sono state sostituite da una realtà pragmatica e disincantata. Una rivisitazione in chiave comico-grottesca dove la protagonista si chiama Angelina e rimpiange il padre che la viziava parlandole nel dialetto della sua terra. Destinata a fare la sguattera mentre le arcigne sorellastre si alienano davanti alla TV, Angelina canta il tormentone del momento ballando con la scopa e sogna di essere salvata da un principe azzurro. Il biondo principino è del reame di Cosenza e la favola si trasforma nella lingua calabra. Lo spettacolo che ha debuttato nel maggio 2018 è stato rappresentato in molti centri storici calabresi facendo divertire grandi e piccoli.