Fronte del Palco
 

+++++Ultim'ora+++++  Amministrative 2020: A Reggio Calabria e Crotone sarà ballottaggio. In riva allo Stretto si sfideranno Giuseppe Falcomatà e Antonino Minicuci. Battaglia tra Manica e Voce nella città pitagorica. Sergi eletto sindaco di Platì, Policaro stravince a Polistena. Torna la democrazia a Scilla, Limbadi e San Gregorio d'Ippona. Ballottaggi a Cirò Marina, Castrovillari, San Giovanni in Fiore e Taurianova. Aggiornamenti in tempo reale sul voto in Calabria

"Mio Sud" di Cutuli: a Polistena parole e voci dalle Terre del Sole

Scalinata dell'Immacolata, le 22,00 del 13 agosto: il caldo del giorno appena trascorso sfuma nella fresca serata di questa Estate Polistenese. Per la rassegna Popularia Anno Zero, in scena c'è Mio Sud, Produzione Dracma. Autore e attore, Paolo Cutuli fine ricercatore di consonanze culturali in una trasversale di epoche e popoli diversi. Al suo fianco, la notevole presenza di Rosaria Fabiana Angotti soprano, strumentista e musico terapeuta affascinata dalle contaminazioni con la contemporaneità. Invisibili presenze abbracceranno pubblico e artisti: Costabile, Repaci, Pasolini, Bellini, Profazio appariranno e si dissolveranno in un girotondo di voci e memorie di tanti tempi, di tanti Sud.

Ad ogni brano, rivissuto e mimato nelle performance di Paolo Cutuli, farà eco un canto popolare del Meridione, profumato di mirto, di arancio, di alloro, nella voce di Rosaria Fabiana Angotti. Un recital di grande suggestione, che offrirà al pubblico calabrese prima delle date del 16 e 17 agosto nella cornice unica di Palazzo Marzano a Briatico la certezza di un talento riconosciuto, pronto definitivamente per il grande pubblico della lirica italiana ed estera, se è vero che la Angotti è riuscita in pochi anni dagli studi a L'Aquila e Roma a esplorare con successo virtuosismo pianistico, cameristica, ed operistica classica e contemporanea, ottenendo prestigiosi riconoscimenti, applaudita per un Mozart a Salisburgo, come per un Haydn in Svizzera; Callas in Idroscalo Pasolini di Pasquini e Musetta in una Boheme cantata in Norvegia, oltre che finalista per il Viñas di Barcellona