Crotone
 

Scarcerazione di Patrick Zaki, il sindaco Voce: "Notizia attesa. Presto Consiglio Comunale deliberà il conferimento della cittadinanza onoraria di Crotone"

E' notizia di qualche ora fa, ed è una notizia che il paese intero aspettava da tempo, della prossima scarcerazione di Patrick Zaki, lo studente egiziano che nel settembre del 2019 si era trasferito in Italia per frequentare un master internazionale presso l'Università di Bologna e al suo rientro in Egitto per una breve visita alla sua famiglia era stato incarcerato dallo scorso 7 febbraio.

La città di Crotone, così come tante comunità italiane, aveva espresso vicinanza al giovane ricercatore, impegnato, tra l'altro, in importanti iniziative di carattere umanitario.

In particolare attraverso una mozione, il Consiglio Comunale aveva proposto il conferimento della cittadinanza onoraria come segno di solidarietà a Zaki e nei confronti di tutti coloro che vengono ingiustamente detenuti per difendere le proprie idee e la libertà di espressione.

Tra qualche giorno, dopo che la Giunta ha già deliberato in merito ed il parere che sarà espresso dalla Commissione Consiliare competente, il Consiglio Comunale deliberà il conferimento della cittadinanza onoraria a Patrick Zaki.

"Pensare che potremo concederla ad un ragazzo fino ad oggi detenuto ingiustamente, finalmente non costretto ad una prigionia assurda, è ulteriore segno – spiega il sindaco Vicenzo Voce - delle motivazioni che hanno ci indotto a sostenere, insieme a tante città italiane, questa battaglia di libertà e di giustizia".