Crotone
 

Crotone, adesione al progetto Incipit per il contrasto alla sfruttamento sessuale e lavorativo

Su proposta dell'assessore alle Politiche Sociali Filly Pollinzi, la Giunta Comunale di Crotone ha aderito al progetto"Incipit" (Iniziativa Calabra per l'identificazione, protezione ed inclusione sociale delle vittime di tratta).

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Pari Opportunità, ha emanato un bando per la presentazione di progetti in materia di lotta alla tratta di essere umani in continuità con il precedente bando emesso nel 2018 al fine di garantire la prosecuzione di attività di contrasto al fenomeno.

La Regione Calabria, conseguentemente, ha presentato il progetto "Incipit" che si articola nella gamma di interventi previsti dal citato bando e nello specifico con finalità di contrasto allo sfruttamento sessuale e lavorativo di cittadini italiani e stranieri.

In particolare si prevedono azioni di primo contatto con popolazioni a rischio sfruttamento volte alla tutela della salute, azioni per il riconoscimento della protezione internazionale, accoglienza residenziale protetta e percorsi di sostegno.

Tale progetto collima con i principi e le politiche sociali intraprese dall'amministrazione che si è determinata al partenariato con la regione Calabria partecipando al bando in oggetto.

"Abbiamo valutato con grande favore questa proposta progettuale. Tra le attività che mettiamo in campo grande attenzione prestiamo ai temi dell'accoglienza, della tutela della persona e dell'inclusione sociale. Lo sfruttamento sessuale e lavorativo è una piaga sociale che va combattuta" dichiara l'assessore alle Politiche Sociali Filly Pollinzi.