Crotone
 

Dall'Amministrazione Comunale di Isola Capo Rizzuto solidarietà ai tirocinanti calabresi

Venerdì scorso si è tenuta a Roma la manifestazione dei tirocinanti calabresi che dopo tanta fatica sono riusciti ad ottenere un incontro con il segretario generale del Ministero del Lavoro e successivamente con funzionari di altri ministeri interessati alla vertenza.

7000 lavoratori che hanno bisogno di una voce, hanno bisogno di essere ascoltati e soprattutto hanno bisogno di essere regolarizzati. Non si tratta di semplici tirocinanti ma di lavoratori molto utili alle lente macchine amministrative calabresi che vanno al più presto equiparati agli altri dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Il Sindaco di Isola Capo Rizzuto e l'amministrazione comunale tutta è, e sempre lo sarà, al fianco di questi lavorati fino a quando non saranno regolarizzati. Dal mese di ottobre il nostro comune si è rafforzato di otto di queste unità, al momento contrattualizzati dalla Regione Calabria, e tutti diventanti fondamentali per la macchina comunale, un valore aggiunto per gli uffici dove operano. Luca, Teresa, Caterina, Serafina, Regina, Carmine, Giovanni e Pietro, questi i loro nomi che negli ultimi mesi abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare: un grande lavoratore dietro ognuno di questi nomi e siamo certi dietro ognuno dei 7000 che da troppo tempo attendono risposte.