Crotone
 

Pesca, il Comune di Isola Capo Rizzuto: "Regione si attivi per sbloccare royalties"

"Oggi piu' che mai i nostri imprenditori hanno bisogno di aiuti, la pandemia ha azzerato l'economia del nostro territorio e noi istituzioni non possiamo restare a guardare. In attesa di nuovo fondi, pero', urge sbloccare quelli gia' esistenti per dare respiro almeno a qualche settore. Ci riferiamo in modo particolare al settore della pesca, da troppi anni in attesa degli arretrati delle ormai famose royalties che non vengono erogate dal 2013".

E' quanto si afferma in una nota del Comune di Isola Capo Rizzuto. "Ricordiamo che le royalties - e' detto nel comunicato - sono un diritto e non un semplice aiuto, si tratta di un risarcimento dovuto alla presenze delle piattaforme estrattive dell'Eni che non permettono la pesca per circa tre mesi l'anno causando dunque un enorme mancato guadagno alle casse dei pescatori e di conseguenza a tutti i marinai a bordo dei pescherecci. Il nostro appello lo rivolgiamo in modo particolare all'assessore alle Attivita' produttive e al Lavoro, Fausto Orsomarso, a cui compete la pratica, ma in generale a tutta la giunta regionale affinche' sblocchino nel minor tempo possibile questi fondi". "Va altresi' evidenziato che Isola Capo Rizzuto, e in modo particolare Le Castella - riporta ancora la nota - vanta la seconda marineria piu' grande della provincia di Crotone, che e' a sua volta la prima in Calabria, pertanto stiamo parlando di un settore vitale per l'economia del territorio".