Cosenza
 

Sila-Mare, Abate (Gruppo Misto): "Allo studio una variante per il primo tratto di competenza regionale"

"La sospensione dello sciopero dei lavoratori a seguito del pagamento delle spettanze e la relativa ripresa dei lavori è fondamentale per il completamento di questa infrastruttura strategica che i cittadini aspettano da quasi trent'anni.

Nei mesi scorsi, quando avevo incontrato l'Assessore alle Infrastrutture della Regione Calabria Domenica Catalfamo, tra le altre cose, avevamo parlato anche di questa strada che ritengo fondamentale per il rilancio sia delle aree costiere e delle aree interne che questa dovrebbe collegare. La situazione attuale è chiara. Il segmento viario da completare si divide in due tratti. Il primo di competenza regionale mente il secondo verrà effettuato da Anas. Già quando incontrai l'Assessore Catalfamo, il dirigente responsabile dell'intervento mi aveva assicurato che i lavori proseguono in collaborazione con l'Anas che si occuperà, appunto, dell'altro tratto.

Ed è proprio in riferimento a questo secondo lotto che ci sono degli aggiornamenti molto importanti che mi preme comunicare ai cittadini.

Il dipartimento Infrastrutture, lavori pubblici e mobilità, che individua questo intervento col codice "MCL-02" e la denominazione "Collegamento IV Lotto II Stralcio Strada Mirto Crosia-Longobucco Comuni di Longobucco e Cropalati", proprio in queste settimane, in riferimento all'intervento in oggetto, facendo seguito anche alle costanti comunicazioni intercorse con la sottoscritta, ha trasmesso ad Anas una proposta di variante relativa al collegamento del tratto terminale del IV lotto ai fini dell'integrazione progettuale con l'intervento denominato invece "Strada Longobucco — Mirto Crosia; Completamento; Raccordo Ss 106: collegamento viario ponte di Cropalati - Ss 106 ionica Mirto V Lotto" per come prodotto dai progettisti incaricati dall'appaltatore. Proposta di variante che è attualmente in corso di valutazione.

Auspico ora che anche questa interlocuzione tra istituzioni si concluda entro breve di modo che, al momento del completamento dell'intervento di competenza regionale, l'Anas possa poi dare il via ai lavori sul tratto di propria pertinenza e arrivare alla realizzazione definitiva di quest'opera attesa da trent'anni.

La costruzione di questa arteria, unitamente all'istituzione del Frecciargento Sibari-Bolzano (via Roma Termini) sulla fascia ionica e alla Sibari-Sila, sono le mie promesse elettorali ragion per cui ne seguirò sempre con grande costanza i lavori fino a quando anche questa strada non sarà completata".

E' quanto afferma in una nota la senatrice Rosa Silvana Abate, Capogruppo Misto Commissione Questioni Regionali Commissione Agricoltura.