Cosenza
 

Tenuta Bocchineri a Rogliano (Cs) segnalata tra le migliori case sull'albero d’Italia

Tenuta Bocchineri è stata segnalata tra le 5 case sull'albero migliori d'Italia dai travel blogger di Destinazione Avventura, sito specializzato nella recensione di strutture "green" e immerse in contesti naturalistici di particolare pregio.

A colpire nel segno è stata la particolare struttura sospesa di 24 metri quadrati realizzata con tenacia da Carmine Altomare, il visionario proprietario della tenuta di 3 ettari che la ospita. La sua unicità, infatti, risiede nel metodo "flottante" con cui è stata realizzata. Mediante questo sistema, la casa sull'albero è sospesa da rami forti e alti mediante corda, cavi o catene e produce una sorta di effetto culla che, invece, non è possibile riprodurre appoggiando la struttura su piattaforma in legno.

All'interno della Tenuta è, inoltre, possibile visitare l'interessantissimo Museo della Civiltà Contadina, una quercia secolare censita come albero monumentale, un centro daini e percorrere un sentiero naturalistico di circa 2 km alla scoperta della flora locale, del fiume Lara e dei rifugi dei briganti che in passato popolavano queste zone.

"Quello che più ci ha colpito di questo progetto, di cui la casa sull'albero è solo la ciliegina sulla torta, è l'immenso amore e rispetto per la natura di Carmine e della sua famiglia, in grado di offrire un'esperienza green al 100% sia a grandi che piccini, restituendo quel legame antico e autentico con la terra e gli animali" dichiarano i fondatori di Destinazione Avventura Diego Contino e Samantha Centonze.

Carmine Altomare - Proprietario della Tenuta Bocchineri: "Tutto nasce dalla passione e dall'affetto che nutro per questo territorio in cui sono nato e cresciuto. Chi viene da noi, trova un parco storico naturalistico che si può visitare durante il giorno, a prescindere dal pernottamento, e vedere una vera casa sull'albero, al momento l'unica nel Sud Italia, perché è ancorata direttamente ai rami e non appoggiata su palafitta ancorata al terreno. I criteri progettuali utilizzati hanno ovviamente tenuto conto dell'impatto ambientale, della sicurezza, con specifico riferimento alla scelta dell'albero e all'impiego di materiali eco-compatibili."