Cosenza
 

Fernando Pignataro confermato alla guida di Sinistra Italiana Cosenza

Dopo la fase congressuale di Sinistra Italiana, dalla quale è scaturito il nuovo quadro dirigente a livello nazionale e territoriale, in provincia di Cosenza l'assemblea degli iscritti, convocati in modalità online Venerdì 7 Maggio scorso, ha rieletto all'unanimità a Coordinatore provinciale Fernando Pignataro, già Segretario Generale della Cgil calabrese e Deputato del Partito dei Comunisti Italiani nella XV Legislatura.
Per affrontare una fase politica decisamente complicata, nella quale il partito è impegnato in un'azione di contrasto – si legge nel comunicato stampa di Sinistra Italiana - delle politiche neoliberiste reiterate dal Governo Draghi e a lanciare una serie di proposte alternative in grado di affrontare la crisi sanitaria, economica e sociale che colpisce il nostro Paese e il mondo intero, a seguito della pandemia, Sinistra Italiana ha ritenuto necessario avere una direzione politica, a tutti i livelli, pienamente legittimata e autorevole per estendere l'attività e la battaglia politica su tutto il territorio nazionale.

In vista di importanti competizioni elettorali, prima fra tutte quella regionale e poi quella di importanti città e comuni del territorio provinciale, a partire dalla città capoluogo, Cosenza, che esce da un decennio di politiche di facciata, di problemi irrisolti, di declino evidente e costellato di scandali e illegalità diffuse, il Coordinatore ha voluto chiudere la fase organizzativa immediatamente, già dalla riunione della sua rielezione, proponendo e facendo eleggere dall'assemblea delle iscritte e degli iscritti la nuova Segreteria provinciale, che risulta composta da Emma Caferro, Francesco Capano, Antonio Curcio, Teresa Ferrato, Iolanda Magliari, Franca Maritato, Walter Nocito ed Ernesto Serra.

Inoltre, è stata eletta l'Assemblea provinciale di Sinistra Italiana di Cosenza, composta da 23 compagne e compagne, in rappresentanza del territorio, dei circoli esistenti e delle più importanti realtà di insediamento organizzativo.

I primi obiettivi, dichiarati nel corso dei lavori, ai quali hanno presenziato il Coordinatore regionale Angelo Broccolo e il Responsabile nazionale dell'organizzazione Tino Magni, sono quelli di una campagna di tesseramento che faccia crescere in provincia la presenza del partito, il 2 per mille a Sinistra Italiana per utilizzare una forma di finanziamento volontario per l'attività politica, l'impegno di un'azione determinata di Sinistra Italiana per costruire coalizioni forti, aperte e rinnovate, che possano battere le destre nelle prossime competizioni elettorali e inaugurare una fase di governo della Regione e delle città trasparente, alternativa e discontinua, basata su progetti di rilancio delle politiche del lavoro, ambientali e dei beni comuni, a partire dal diritto ad una sanità pubblica, efficiente e di qualità, di politiche di sviluppo che utilizzino al meglio le risorse del territorio, le ricchezze culturali e naturali, le capacità delle nuove generazioni.