Cosenza
 

Il Partito Socialista Italiano di San Giovanni in Fiore risponde alla sindaca Succurro

"Il Partito Socialista Italiano di San Giovanni in Fiore, - si legge in una nota -  venuto a conoscenza di una inconcludente e puerile affermazione della Sindaca Rosaria Succurro, rilasciata a Info OGGI, il Dispaccio ed altre testate, nei confronti del nostro Segretario Cittadino compagno Giovanni Oliverio, esprime solidarietà e sostegno alle iniziative politiche, tramite comunicati stampa, finora intraprese e condotte egregiamente dal Segretario Oliverio, producendo atti concreti e non parole, senza alcun significato politico. Evidentemente, la Sindaca, non è abituata al confronto ed alla dialettica politica, anche se aspra, in quanto disconosce l'appartenenza ad una forza politica (dicono di lei che appartiene a Forza Italia ?) ma a, tutt'oggi ,non esiste una Sezione di F.I. che sia attiva qui a San Giovanni in Fiore. Decide tutto Lei, avvalendosi della controfigura del marito Avv.to Marco Ambrogio, factotum nel Municipio, presenza ossessionante ed ingombrante nei vari uffici comunali. Il PSI , nei vari comunicati stampa, riguardanti:a) salvaguardia dell'Ospedale e difesa della medicina del territorio,b) la discarica del Vetrano, c)le varie nomine clientelari adottate sino ad oggi che ammontano a circa 300 Mila euro all'anno,d)la continua minaccia di dichiarazione del dissesto finanziario al Comune, senza indicare nello specifico dove ha trovato debiti e quali sono i capitoli di bilancio scoperti,)e) il centro vaccinale,f) la vaccinazione di massa ecc.ecc.,ha sempre parlato con carte alle mani e procurandosi atti amministrativi (determine e delibere).Questi sono i fatti !!!, nessuna deformazione, semmai alla Sindaca va assegnato il titolo di Sindaca pinocchio. I Socialisti, è bene che lo sappia la Sindaca, sono abituati ad informare la popolazione sulle malefatte di chi mal-governa la città, vuole o non vuole la Sindaca Succurro. Il PSI ha sempre indicato proposte e suggerimenti, rimasti sempre inascoltati e disattesi, "rumore" lo produce chi si mette in mostra sempre e comunque, anche tramite foto poco istituzionali che rasentano il ridicolo. Adesso basta, se la Sindaca accetta, il nostro Segretario Cittadino, unitamente al Direttivo sezionale del PSI, sono disponibili ad un confronto pubblico, anche in TV o Radio, per far valere le proprie ragioni. Noi Socialisti apparteniamo e siamo iscritti ad un Partito nazionale, il PSI,dove vige uno Statuto che va rispettato. La Sindaca Succurro non avendo vissuto in una organizzazione politica, non informa nessuno delle sue decisioni importanti intraprese (Commissioni Consiliari, capigruppo consiliari,consiglieri di maggioranza o di opposizione), fa tutto Lei, su suggerimento della " controfigura."

Il PSI - si legge infine nella nota - esprime solidarietà a tutte le attività produttive, commercianti, artigiani, imprenditori di ogni genere, per la sofferenza e la solitudine in cui sono stati lasciati soli, in questo triste periodo di pandemia."