Cosenza, consegnati in comodato d’uso gratuito libri di testo all’istituto Ipsia “Marconi”

"Prendiamo in mano i nostri libri e le nostre penne. Sono le nostre armi più potenti". Malala Yousafzai
Prendendo spunto e forza dalle parole della giovane Malala, la più giovane vincitrice del Premio Nobel per la pace, nota per il suo impegno per l'affermazione dei diritti civili e per il diritto all'istruzione, abbiamo deciso come Flc-Cgil di Cosenza e Camera del Lavoro di Cosenza, di dare un aiuto concreto a quelle istituzioni scolastiche in difficoltà. Siamo partiti con l'istituto tecnico Ipsia, "Marconi" di Cosenza, con un progetto dalle ampie vedute che ha visto la sua Epifania con la donazione di una serie di libri scolastici per la biblioteca della scuola, che, stante una serie di difficoltà economiche e sociali, gli alunni non potevano permettersi di acquistare.

Il progetto prevede che questi libri vengano dati in comodato d'uso gratuito agli studenti per la durata dell'anno scolastico, alla fine del medesimo, torneranno in biblioteca per essere utilizzati da altri ragazzi. Ma non finisce qui, una seconda parte del progetto in essere, prevede la consegna dei libri direttamente a casa per quella parte di comunità scolastica attualmente in DAD.

Ieri, mercoledì 24 febbraio 2021, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, c'è stata una piccola manifestazione, nella sala biblioteca dell'istituto, per la consegna del materiale, alla presenza del segretario provinciale Flc-Cgil Cosenza, Pino Assalone, della professoressa Maria Teresa De Grazia coordinatrice del progetto – con la compagna della Cgil Cosenza, Maria Baldassarre -, della dirigente scolastica Maria Saveria Veltri e di una rappresentanza di alunni, genitori e docenti.

Soddisfazione è stata espressa dalla dirigente scolastica che ha voluto sottolineare come il sindacato oltre a svolgere una attività tesa alla difesa dei diritti dei lavoratori, si impegni anche a dare una mano agli alunni più bisognosi e metterli nelle condizioni di svolgere il loro momento didattico nel migliore dei modi. La coordinatrice del progetto ha evidenziato come questo atto voluto fortemente dalla Flc-Cgil rappresenti uno dei tanti momenti di solidarietà a cui tende questa organizzazione sindacale in nome di una alleanza educativa che deve essere ogni giorno sempre più rafforzata.

Il segretario FLC-CGIL, Pino Assalone, ha evidenziato come in un momento particolarmente delicato per la scuola e per gli studenti, segnata dalla emergenza Covid, la consegna di testi scolastici ad alunni più bisognosi, strumenti didattici indispensabili, deve rappresentare per tutta la comunità scolastica e non solo, il senso di un'azione tesa ad accorciare le disuguaglianze sociali crescenti, in un territorio dove la povertà educativa coinvolge decine e decine di studenti provenienti, soprattutto, dalle fasce più deboli del nostro territorio.

La FLC-Cgil si muove nel solco di orientare la sua azione alla giustizia sociale e nell'affermazione delle pari opportunità.

Soddisfazione per l'intera operazione e l'impegno profuso dai compagni della Flc e della Camera del Lavoro di Cosenza ha espresso il segretario generale Cgil Cosenza, Umberto Calabrone.

Creato Giovedì, 25 Febbraio 2021 11:13