Cosenza
 

Cosenza, il 6 febbraio nuova edizione di “Genitori si diventa”

Recuperare il senso del villaggio, della condivisione, della socialità delle relazioni alla pari tra quanti si trovano a vivere l'esperienza dell'attesa e a guardare al futuro con emozione, nonostante le distanze e l'impossibilità del contatto. Genitori si diventa, il percorso multidisciplinare di accompagnamento alla nascita e alla genitorialità promosso dall'equipe di professionisti de iGreco Ospedali Riuniti, edizione dopo edizione, riesce nel suo intento: mamme e papà affrontano con più serenità questo importante momento della loro vita familiare.

È quanto fanno sapere Maria Cecilia Gioia, psicologa esperta in perinatalità e psicoterapeuta e l'ostetrica Carla Zupo, tra le professionalità in forze al reparto di ostetricia e ginecologia della struttura Sacro Cuore, esprimendo soddisfazione per il successo di partecipazione fatto registrare ed informando che il primo dei 7 appuntamenti della nuova edizione, la sesta, prenderà il via sabato 6 febbraio.

Ci si può iscrivere entro mercoledì 3 febbraio scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Una volta inviata la mail di prenotazione le partecipanti riceveranno il modello di autorizzazione al consenso dei dati personali, da compilare e restituire firmato con le indicazioni sul pagamento.

Nelle diverse edizioni di Genitori si diventa – fanno sapere Gioia e Zupo – abbiamo imparato a registrare, andando oltre ogni tabù, un migliore approccio dei papà: collaborativi, attenti tanto nell'attesa che nel fase post-partum, interessati al tema dell'allattamento e sempre più curiosi.

Quando le mamme si ascoltano (psicologa psicoterapeuta); perineo e respiro (ostetrica); movimento e rilassamento (ostetrica), diventare papà: questione di pancia? (psicologa-psicoterapeuta; genitori in contatto (ostetrica e Infermiera Pediatrica); il triangolo si.. l'avevamo considerato?! (psicologa psicoterapeuta), travaglio: come affrontarlo (ostetrica). Sono, questi, i temi che saranno affrontati con l'equipe formata da psicologi, infermiere ed ostetriche, nel percorso incentrato su dialogo, confronto ed ascolto, nel corso degli appuntamenti che avranno una durata di circa due ore e che si terranno sulla piattaforma online Zoom.