Cosenza
 

La richiesta del sindaco di Cassano All'Ionio alla Regione Calabria: "300 Mila Euro per completare le opere di urbanizzazione del Centro Storico"

Con una comunicazione a firma del sindaco Gianni Papasso, indirizzata alla Regione Calabria-Dipartimento "Infrastrutture, Lavori Pubblici, Mobilità" è stata avanzata domanda di ammissione per il finanziamento del progetto denominato "Lavori di completamento delle urbanizzazioni e delle finiture di Corso Cavour" redatto dall'ingegnere Luigi Serra Cassano, responsabile dell'area tecnica dell'ente, per un importo di contributo pubblico pari a € 300.000,00. Le opere per le quali, in particolare, si richiede il contributo ricadono nella casistica che prevede opere di urbanizzazione primaria ex art. 4 L. n. 847/64 e secondaria (legge Regionale n. 48/2018 (Legge di stabilità Regionale 2019) e legge Regionale n.2/ 2020).

L'intervento che si vuole realizzare per completare il rifacimento del sistema viario antico del Centro storico di Cassano, riguarda circa gli ultimi 160 ml di Corso Cavour, cui vanno aggiunti circa 20 ml di via Mazzini e circa 10 ml del primo tratto di Via Guerrazzi. In totale ml 190 per uno sviluppo di circa 1350 mq. Con il completamento delle urbanizzazioni primarie e secondarie della viabilità principale del centro Storico del Capoluogo, ha sottolineato il sindaco Papasso, oltre a provocare una migliore vivibilità del luogo e una maggiore sicurezza di percorribilità, si vuole dare nuova vita, peraltro con interventi di ristrutturazione urbanistica ben riconoscibili dal contesto esistente, all'asse vitale della città di Cassano Allo Ionio dall'antichità fino all'inizio degli anni 70. Con politiche di richiamo e di vantaggio, ha aggiunto, si provvederà prima a ripopolare i vicoli di contorno all'asse viario descritto, quindi a promuovere la nascita di piccole attività commerciali (alimentari di vicinato, mercerie e simili, ristoro da banco, libri e audiovisivi, pelletterie etc.) e artigianali di tipo leggero (sartoria, ricamo, servizi alla persona etc.). Nel frattempo, ha concluso il primo cittadino, con politiche culturali, si rilancerà il marchio della Strada Maestra e del Centro Storico favorendo e patrocinando un'organizzazione di eventi sistematici e continuativi e non estemporanei, ma di sicuro richiamo turistico. In pratica, l'obiettivo dell'amministrazione comunale, è quello di riproporre in chiave moderna ciò che un tempo esisteva e prosperava.