Cosenza
 

Rubato verricello da mezzo del Soccorso alpino in Sila: “Gesto incomprensibile”

"Amara sorpresa e immenso dispiacere" vengono espressi dal Soccorso Alpino e Speleologico della Calabria "che viene colpito profondamente - si afferma in un comunicato - da un gravissimo ed irrispettoso atto di incivilta': il furto di un verricello da traino installato nell'automezzo della stazione Sila Camigliatello".

"Come si puo' privare un mezzo di soccorso di un bene tanto prezioso? Un bene acquistato - si aggiunge nella nota - con il frutto di tanti sacrifici da parte di volontari del soccorso alpino che operano per la salvaguardia della vita umana 24 ore su 24 per 365 giorni l'anno, anche a rischio della propria vita; di volontari che si occupano di soccorrere gli infortunati nel territorio montano, nelle grotte e nelle zone impervie ed ostili del territorio regionale e nazionale. Tutti i tecnici e gli operatori del Soccorso alpino regionale, che condannano duramente quest'atto, hanno espresso profondo sdegno e grande indignazione per il furto avvenuto. Un gesto incomprensibile, un'offesa profonda che ha colpito un'associazione di volontariato".