Cosenza
 

Vaccarizzo Albanese (Cs), pubblicato nuovo avviso per il bonus spesa a favore delle famiglie in difficoltà economica

"Assegnazione del bonus alimentare a favore di persone o famiglie in condizione di disagio economico e sociale, è stato pubblicato un nuovo avviso. Le domande vanno presentate entro le ore 13 di mercoledì 20 gennaio".

È quanto fa sapere il sindaco di Vaccarizzo Albanese, Antonio Pomillo, sottolineando che "per raggiungere una più ampia platea di beneficiari saranno esclusi quanti hanno già ottenuto il bonus relativo all'avviso precedente".

Possono presentare istanza di ammissione all'erogazione di un buono spesa i nuclei familiari, anche monoparentali, in gravi difficoltà economiche, senza un reddito disponibile adeguato e alcuna forma di sostentamento reperibile attraverso disponibilità adeguata di accumuli bancari o postali.

Gli interessati dovranno presentare domanda preferibilmente a mezzo posta elettronica all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o via posta elettronica certificata all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Solo in caso di indisponibilità dei suddetti strumenti, la domanda può essere presentata al protocollo dell'ente dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.

Il bonus alimentare è volto ad integrare il reddito familiare per quanto attiene alla gestione della spesa di generi alimentari o di prima necessità, in costanza della situazione di emergenza epidemiologica in atto.
Non possono accedere al bonus i nuclei familiari che all'atto della presentazione della domanda percepiscono somme di sostegno pubblico mensili come Reddito di cittadinanza, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, indennità speciali connesse all'emergenza coronavirus, altre forme di sostegno previste a livello nazionale, regionale o locale; che percepiscono redditi da lavoro dipendente e assimilati o autonomo su base mensile, il cui valore complessivo del nucleo familiare supera gli 800 euro/mese per nuclei familiari sino a 4 componenti. Non possono accedere, inoltre, quanti possiedono un patrimonio finanziario disponibile presso istituti di credito o simili (conto corrente/bancario/postale, depositi, ecc.) superiore a 8 mila euro alla data del 30 novembre 2020.

L'Amministrazione Comunale rinnova l'invito ad osservare scrupolosamente tutte le misure di precauzione, mantenendo il distanziamento interpersonale, indossando in ogni momento la mascherina ed igienizzando costantemente le mani.