Cosenza
 

Vaccino agli amici, Cesareo si difende su FB: "Non merito fango, mi rialzerò"

vaccino"Molti amici mi stanno manifestando la propria solidarieta' in questo momento e li ringrazio di cuore. Nella vita si cade, ma importante e' rialzarsi... ed io mi rialzero', dimostrando che non merito tutto questo fango". Lo scrive, sul suo profilo Facebook, Vincenzo Cesareo, direttore sanitario dello Spoke Ospedaliero di Cetraro-Paola, indagato dalla Procura della Repubblica di Paola con l'accusa di avere somministrato indebitamente il vaccino anti Covid a suoi amici.

"La giustizia degli uomini - aggiunge Cesareo - e' lenta, ma prima o poi deve arrivare. La giustizia Divina, invece, sentenzia per quanto si e' fatto nella vita, per cui non posso temerla. Grazie".