Cosenza
 

Cosenza, Cia Calabria: “Individuare subito un sito idoneo per il mercato contadino”

La Cia - Agricoltori Italiani chiede con la massima urgenza, all'amministrazione comunale di Cosenza, di individuare, in via definitiva, una nuova e più adeguata sede per la vendita dei prodotti delle circa 50 aziende agricole che gravitano sul territorio cittadino.

"Teniamo ad evidenziare che, fino a circa un mese addietro, la vendita settimanale avveniva in via Asmara (sotto il ponte Mancini); dopo numerosi interventi da parte delle autorità competenti si è però accertato che il sito non disponeva delle norme igienico/sanitarie opportune per continuare il commercio dei prodotti – afferma l'associazione mediante un comunicato – nell'ultimo periodo l'assessore alle Attività Produttive del comune bruzio, Loredana Pastore, ha convocato diverse riunioni e, se invitati, abbiamo sempre partecipato con il Presidente Luca Pignataro e il Direttore Davide Vena".

"Gli incontri sarebbero dovuti servire per discutere su come gestire ed organizzare il mercato contadino e trovare eventuali siti che potessero avere i requisiti giusti e, soprattutto, un'agevole logistica sia per le aziende agricole che per i cittadini consumatori, consumando anche molteplici sopralluoghi. Ma con nostro rammarico, senza nulla di fatto – prosegue la Cia – il Comune di Cosenza ha puntato sulla riapertura del vecchio e storico areale dell' Arenella; sito mai gradito dalle aziende, distante dal centro città, piccolo come area e difficile da raggiungere in macchina; nonostante il disappunto degli agricoltori lo spazio dell' Arenella è stato aperto ugualmente, ma a tutt'oggi rileviamo che viene utilizzato poco o niente".

"Al momento, ci risulta, che le aziende siano state "parcheggiate" nei pressi di via Asmara, ma sempre in situazioni critiche e molto precarie. Cia - Agricoltori Italiani sollecita fermamente l'amministrazione comunale e il Sindaco della Città di Cosenza a volersi impegnare, una volta per tutte, a dare dignità alle aziende agricole e ai consumatori assegnando un sito che goda di tutti i criteri di sicurezza e di comodità e che disponga, in quanto mercato contadino, di regolamenti all'accesso per le sole aziende agricole che producono e vendono prodotti stagionali" è la conclusione dell'intervento della Cia Calabria.