Cosenza
 

Crosia (Cs), il Comune dona una targa ad un’azienda locale per interventi di sanificazione

"L'azienda di sanificazione e disinfezione "Le Tre Gocce" di Mirto Crosia è balzata agli onori delle cronache nazionali per il suo ottimo operato svolto sul territorio in tempi di Covid-19, ottenendo uno spazio nell'edizione nazionale de "Il Sole 24 Ore" nell'inserto "Aziende & Territorio" dedicato alle "Imprese e professionisti uniti per la ripresa" di mercoledì 21 ottobre scorso".

È quanto si legge in un comunicato stampa diramato dal Comune di Mirto (Cs).

"L'azienda a marzo e aprile scorsi ha sanificato diversi comuni (tra i tanti Corigliano-Rossano, Cariati, Calopezzati, Mirto Crosia, ecc.), compresi quelli dichiarati "zona rossa" (Cetraro, Bocchigliero, ecc.), mentre prima e dopo il lockdown ha aiutato (e continua ancora oggi instancabilmente), centinaia di attività, liberi professionisti, scuole, chiese, ecc. del territorio calabrese a ripartire" c'è scritto.

"Nell'articolo ha colpito il passaggio finale, quello in cui il noto quotidiano nazionale afferma che "Le Tre Gocce in questo 2020 ha rappresentato il volto più bello di una Calabria in cui professionalità, competenza, serietà, coraggio e genialità sono emerse con vigore". Una bella soddisfazione per una azienda di sanificazione e disinfezione del territorio, unica e sola ad essere menzionata per la Calabria e l'intero Sud Italia" è un ulteriore passaggio.
"Proprio per questo motivo, nella serata di ieri, presso la sede della Delegazione Comunale, il responsabile legale de "Le Tre Gocce" Leonardo Caligiuri, ha ricevuto una targa di riconoscimento dall'Amministrazione comunale consegnata dal Sindaco Antonio Russo, all'Assessore Giovanni Greco, al Presidente del Consiglio Comunale Francesco Russo ed alla Consigliera Comunale Giuliana Murrone" si legge ancora.

«Questo riconoscimento – dichiara Leonardo Caligiuri nel medesimo comunicato - proviene dalla comunità a cui appartengo ed a cui sono legato. Per questo, sento davvero grande il bisogno di ringraziare tutta la Comunità di Crosia e di "dividere" idealmente questo riconoscimento, che per me è speciale ed ha un valore inestimabile, con tutti i miei giovani collaboratori che in questi mesi hanno attraversato, nell'azienda "Le Tre Gocce", momenti duri, difficili ed anche dolorosi con coraggio e professionalità... Ancora oggi non viviamo un bel momento. Ancora oggi non abbiamo superato la pandemia. Però questo gesto, l'emozione di questo gesto, mi riempie il cuore di gioia e mi lascia dire che noi non ci fermeremo e continueremo a sanificare con l'intento primario di garantire sicurezza per tutti così come abbiamo fatto fino ad oggi".