Cosenza
 

Cosenza: il cordoglio del Sindaco Occhiuto per la scomparsa di Sergio Giuliani, Presidente della Fondazione "Attilio ed Elena Giuliani"

Il Sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ha espresso profondo cordoglio per la scomparsa del dottor Sergio Giuliani, Presidente della Fondazione "Attilio ed Elena Giuliani".

"Con Sergio Giuliani – ha detto il Sindaco Occhiuto – scompare un amico e una mente illuminata che, con le sua opera filantropica ed il suo mecenatismo, ha consentito alla città di Cosenza e alla sua comunità di riappropriarsi di alcuni luoghi importanti del suo patrimonio culturale togliendoli dall'oblìo e facendoli rinascere a nuova vita. Mi riferisco soprattutto – ha aggiunto Mario Occhiuto – all'intuizione di istituire a Cosenza la Fondazione intitolata ad Attilio ed Elena Giuliani (suoi genitori e figure di imprenditori tra le più apprezzate della città) e alla realizzazione, nella quale è riassunta tutta la generosità di Sergio Giuliani, del progetto di recupero di Villa Rendano, restituita alla città e alla fruizione pubblica e diventata, nel volgere di poco tempo, vera e propria fucina culturale, sede di numerose iniziative ed anche di una sua importante e diretta filiazione: il Museo multimediale "Consentia Itinera", il museo interattivo più grande in Europa per l'avanguardia tecnologica e il connubio tra ricerca scientifica e innovazione digitale. Proprio per le sue enormi qualità, che non possono essere tenute disgiunte dalla sua significativa attività professionale di medico e odontoiatra, iniziata prima all'estero e poi proseguita in Italia, a Roma, anche come docente al prestigioso Istituto "Giorgio Eastman", punto di riferimento per la cura dei denti e per un decennio, dal 1966 al 1976, come docente di Clinica Odontoiatrica presso il Policlinico " Gemelli" di Roma, il Consiglio comunale di Cosenza – prosegue il messaggio del Sindaco Occhiuto – conferì a Sergio Giuliani, il 28 settembre del 2015, la cittadinanza onoraria, anche e soprattutto per l'impegno profuso, da cosentino lontano da molti decenni da Cosenza (Giuliani viveva a Roma), per la nascita della Fondazione e del progetto Villa Rendano, iniziative che ne hanno messo in luce il profondo amore per la città che gli ha dato i natali. "Ricordo come se fosse oggi il nostro primo incontro – ha sottolineato ancora il Sindaco Mario Occhiuto -. Mi ero appena insediato alla guida della città e mi parlò della sua idea di dar vita alla Fondazione. Pensai subito a Villa Rendano – ricorda Occhiuto - e da quell'idea alla concretizzazione del progetto non passò molto tempo. Sergio Giuliani seguì il mio indirizzo, acquistò l'immobile e lo recuperò sapientemente restituendo alla città un pezzo importantissimo del nostro centro storico". Il Sindaco ricorda ancora i tratti più significativi della personalità di Sergio Giuliani. "Non metteva limiti al suo volersi spendere per gli altri e per la propria città, una testimonianza, questa, del suo profondo senso di attaccamento alla comunità cosentina".

Il Sindaco Occhiuto ha poi indirizzato un messaggio di condoglianze, a nome di tutta la Giunta di Palazzo dei Bruzi, ai familiari di Sergio Giuliani.