Cosenza
 

Covid-19, ‘Donne e diritti’: “Non abbassiamo la guardia e non sprechiamo più tempo”

L'associazione 'Donne e diritti' di San Giovanni in Fiore è fortemente preoccupata dell'evoluzione esponenziale dei contagi che sta interessando anche la popolazione
nella nostra comunità, nell'esprimere solidarietà alle famiglie positive al Covid 19, chiede alle istituzioni competenti di adottare tutte le misure per contenere la
diffusione del contagio e di provvedere con urgenza alla organizzazione dei servizi sanitari idonei alla prevenzione ed alla cura.

I processi demografici da tempo in atto e l'emigrazione dei giovani per motivo di studio e/o di lavoro hanno portato ad una composizione della popolazione residente a prevalenza anziana con tutte le caratteristiche patologiche connesse, nonchè ad una forte presenza di malati immunodepressi. Questa condizione generale rende particolarmente vulnerabile la popolazione e la carenza strutturale dei servizi sanitari, renderebbe la eventuale
diffusione dell'epidemia particolarmente tragica in termini di pericolo per la vita umana.

Serve un grande senso di responsabilità da parte di tutta la popolazione, i provvedimenti regionali annunciati tesi a limitare i contatti tra le persone sembrano oltremodo contraddittori e/ privi di efficacia se non contemperati con una diffusa azione di controllo preventivo degli eventuali focolai. Per questo motivo chiediamo alle
Istituzioni competenti di predisporre una postazione ed un presidio permanente finalizzato all'esecuzione di tamponi, test sierologici per individuare i casi positivi e isolarli.

Siamo consapevoli che la lotta contro il covid19 si gioca su più piani, che bisogna fare di tutto per non ritornare ad un Lockdown generalizzato, che la situazione sta diventando oltremodo preoccupante anche sul versante economico e sociale con centinaia di lavoratori, disoccupati, precari, professionisti, esercenti commerciali, piccole imprese duramente colpiti. 'Donne e Diritti', per quanto può fare, sarà pienamente in campo per sostenere il diritto alla salute, la tutela delle famiglie sangiovannesi rivendicando il massimo impegno e responsabilità di tutte le Istituzioni ad ogni livello. Non possiamo abbassare la guardia, ne sprecare più tempo.

Attraverso una nota, l'associazione 'Donne e diritti' prende così posizione in merito all'emergenza Covid-19.