Cosenza
 

L’audio di Cesare Battisti dal carcere di Rossano : “Non voglio stare con gli jihadisti”

Battisti Cesare 1"Oggi volevano trasferirmi coi jihadisti. Al mio rifiuto hanno minacciato di usare la forza (...) Se poi il ministero decidera' che devo andare coi jihadisti mi ci porteranno con la forza". Sono parole di Cesare Battisti dal carcere di Rossano (Cosenza) in un audio registrato dai suoi familiari nel corso della telefonata 'settimanale' e da loro inviato al legale dell'ex terrorista dei Pac, Davide Steccanella. "Poi hanno deciso - dice ancora Battisti - di avvisare prima il ministero mandando una dichiarazione dove io ribadisco le minacce ricevute dall'Isis, da Al Qaeda nel 2004 e nel 2015, piu' il libro che ho in corso che tratta della Siria".