Cosenza
 

Altomonte (Cs), marketing territoriale: barbieri protagonista all’I-Fest

Il nostos, il ritorno alla terra ed alle proprie origini rappresenta da sempre il sottile filo rosso di tutta la nostra esperienza familiare ed imprenditoriale. Il valore anche passionale dell'identità ed il senso di appartenenza allo spirito dei luoghi sono la chiave di lettura di tutto ciò che da mezzo secolo condividiamo con e per i territori della regione e di tutto il Sud.

È quanto ha dichiarato Alessandra Barbieri intervenendo nei giorni scorsi (venerdì 18 settembre) sul palco dell'i-Fest International Film Festival 2020, evento culturale e cinematografico internazionale che ha visto tra i suoi protagonisti L'attesa di Marco Caputo e Davide Imbrogno, il progetto di marketing territoriale, prodotto nel 2013 dalla Famiglia Barbieri e realizzato tra New York ed Altomonte.

L'evento, organizzato con il patrocinio ed il sostegno del Mibact ed in collaborazione con RAI Cinema Channel, CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia, Cineteca Nazionale, Università della Calabria e diversi altri prestigiosi Partner nazionali ed internazionali, ospitato nel Castello Aragonese di Castrovillari, ha visto la partecipazione, insieme al Direttore Artistico Giuseppe Panebianco, anche la presenza di Madalina Ghenea, attrice scelta per il film di Paolo Sorrentino Youth - La giovinezza e del Maestro Gerardo Sacco che ha portato in scena opere di gioielleria realizzate per diversi film tra i quali quelli di Franco Zeffirelli. - (Fonte: Famiglia Barbieri/Altomonte (Cs) – Comunicazione Strategica Lenin Montesanto – Comunicazione & Lobbying).