Cosenza
 

Donna uccisa a Belvedere Marittimo (Cs), fermato 32enne

Dimova Aneliya 1Un uomo di 32 anni, Andrea Renda, e' stato arrestato per l'omicidio di Aneliya Dimova, 56 anni, bulgara, uccisa il 30 agosto scorso e ritrovata nella sua abitazione, a Belvedere Marittimo (Cosenza). Lo riporta l'Agi. La donna era stata trovata priva di vita nel proprio letto in una pozza di sangue e con il volto coperto da un fazzoletto. Presentava una ferita alla testa con una lesione al cranio e, secondo le indagini, sarebbe stata colpita a morte con un oggetto contundente.

Il fermo e' stato eseguito nelle tarda serata di ieri a Belvedere Marittimo. I Carabinieri avrebbero fornito al magistrato inquirente "un preciso quadro indiziario gravante sul soggetto fermato, corroborato dagli accertamenti tecnico - scientifici del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche - Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina".

Le indagini continuano per definire tutti gli aspetti del delitto, del quale allo stato sono sconosciute le reali motivazioni. Il fermato e' stato accompagnato nella casa circondariale di Paola a disposizione della locale Procura della Repubblica.