Cosenza
 

Aereo ultraleggero precipitato nel Cosentino, ok dalla Procura per il funerale delle due vittime

Si terra' sabato mattina all'aeroporto Carlo Del Prete di Vercelli l'ultimo saluto a Tonino Greppi e Roberto Savio, i due piloti vercellesi di sessant'anni morti in un incidente aereo lp scorso 26 agosto nelle campagne di Contrada Murata a Cassano allo Jonio, in provincia di Cosenza. Viaggiavano su un ultraleggero, partito dall'aeroporto di Vercelli per un tour su piu' tappe, che si era schiantato al suolo poco dopo il decollo. La Procura di Castrovillari ha dato il nulla osta per i funerali. L'aeroclub Marilla Rigazio di Vercelli ospitera' alle 10,30 una commemorazione per i suoi due storici soci; dopodiche' si svolgeranno i rispettivi funerali. Greppi e Savio erano partiti alla fine di agosto per un viaggio a bordo di un Aviamilano P19 di proprieta' dell'aeroclub vercellese; una volta partiti dall'aviosuperficie Sibari Fly, dopo aver fatto rifornimento di carburante, il loro velivolo aveva perso quota andando ad impattare sul suolo e prendendo immediatamente fuoco. La loro scomparsa ha suscitato incredulita' e commozione in citta', dato che si trattava di due piloti esperti e molto conosciuti nella comunita' vercellese.