Centri estivi: il Comune di Cosenza pubblica, in pre informazione, l'avviso per l'assegnazione del fondo per il potenziamento di attività ludico-ricreative

Il settore welfare del Comune ha pubblicato, in pre informazione, l'avviso per l'assegnazione del fondo, di cui all'articolo 105 del "Decreto rilancio", per il potenziamento di attività ludico-ricreative nei centri estivi per l'accoglienza di bambini, di età compresa tra i 3 e i 14 anni, svolte da enti privati, associazioni, enti del terzo settore e parrocchie/oratori presenti nel territorio comunale e da realizzare fino al mese di settembre 2020, in conformità alle linee guida dell'allegato 8 del D.P.C.M. del 15 maggio 2020. I soggetti gestori presenti sul territorio ed interessati alla realizzazione di esperienze e attività, anche all'aperto, sulla base e nei termini di cui alle "Linee Guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell'emergenza COVID-19", possono trasmettere al Settore Welfare del Comune di Cosenza progetti organizzativi per lo svolgimento delle attività ludico ricreative – centri estivi 2020.

Il progetto organizzativo, elaborato dal gestore, deve ricomprendere la relativa assunzione di responsabilità, condivisa con le famiglie, nei confronti dei bambini e degli adolescenti accolti, in considerazione del particolare momento di emergenza sanitaria in corso. Per aderire all'iniziativa i soggetti interessati dovranno compilare e sottoscrivere la domanda di partecipazione allegata all'avviso (scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Cosenza ( www.comune.cosenza.it ) nella sezione "bandi di gara ed avvisi in scadenza"), corredata da un documento d'identità in corso di validità e, a pena di esclusione, dal progetto organizzativo per centro estivo 2020 e da una dichiarazione di rispetto dei requisiti previsti dal D.C.P.M. 17 maggio 2020, dall'allegato 8 e dalle Linee Guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini ed adolescenti nella fase 2 dell'emergenza COVID -19.

In particolare i soggetti interessati dovranno assicurare, inoltre, l'accessibilità degli spazi, gli standard per il rapporto fra bambini ed adolescenti accolti e lo spazio disponibile, gli standard per il rapporto numerico fra il personale ed i bambini ed adolescenti, e le strategie generali per il distanziamento fisico. Inoltre, dovranno assicurare: il rispetto dei principi generali d'igiene e pulizia, il rispetto dei criteri di selezione del personale e di formazione degli operatori (tutto il personale, sia professionale che volontario, deve essere formato sui temi della prevenzione di COVID -19), gli orientamenti generali per la programmazione delle attività, l'accesso quotidiano, le modalità di accompagnamento e di ritiro dei bambini ed adolescenti, il triage in accoglienza, il progetto organizzativo del servizio offerto, le attenzioni speciali per l'accoglienza di bambini o adolescenti con disabilità.

Dovranno, inoltre, dichiarare che tra il personale impiegato vi siano operatori con qualifica professionale, nel rispetto del prescritto rapporto numerico minimo dei bambini accolti. E, altresì, dichiarare la disponibilità ad accogliere bambini e ragazzi BES (Bisogni Educativi Speciali) nelle attività estive. Per consultare l'avviso integrale, con l'indicazione degli altri requisiti richiesti, gli interessati potranno accedere alla sezione "bandi di gara ed avvisi in scadenza" del sito istituzionale del Comune di Cosenza (www.comune.cosenza.it). I progetti organizzativi, la documentazione attestante il possesso dei requisiti ed il modulo di adesione allegato all'avviso, dovranno essere trasmessi all'Ufficio Protocollo del Comune di Cosenza, a Palazzo Ferrari - Piazza Cenisio. I termini di operatività dell'avviso, attualmente in preinformazione, saranno resi noti con atto successivo del settore welfare del Comune. I gestori che hanno già trasmesso al Comune di Cosenza, in data antecedente l'avviso, richieste di conformità di progetti organizzativi socio educativi per centri estivi 2020 dovranno presentare solo il modulo di adesione, restando validamente presentati i progetti già trasmessi, ferma restando l'integrazione degli stessi sulla base dei requisiti previsti dal bando. Resta inteso che l'attivazione dei centri estivi nel territorio del Comune di Cosenza è subordinata alla preventiva verifica di conformità alle prescrizioni di legge dei progetti da parte del Comune di Cosenza . L'erogazione del successivo contributo economico, subordinatamente all'avvenuta acquisizione delle somme assegnate al Comune di Cosenza ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 105 del D.L. 34/2020, è condizionato alla verifica delle attività effettivamente svolte in relazione al progetto presentato. A tal fine i soggetti interessati, a conclusione delle attività, dovranno trasmettere al Settore Welfare una relazione a consuntivo delle attività effettivamente svolte, sulla base del progetto organizzativo e del servizio offerto.

I contributi verranno erogati secondo i seguenti criteri di riparto:

un contributo forfettario di 2.000,00 € per sostenere le spese di avvio del centro estivo (formazione, progetto organizzativo, spese adeguamento ecc);

una quota variabile distribuita tra i richiedenti in maniera proporzionale rispetto al numero dei bambini frequentanti settimanalmente ogni singolo centro estivo e fino a concorrenza delle risorse residue;

Il contributo verrà erogato alla conclusione del periodo estivo, su presentazione di una rendicontazione dell'attività svolta dalla quale si evinca il numero effettivo dei bambini iscritti e frequentanti, nonché i periodi di funzionamento. La rendicontazione dovrà essere presentata entro e non oltre il 28 settembre 2020. Il contributo non sarà erogato qualora lo svolgimento dei centri estivi non avvenga nel rispetto delle "Linee di indirizzo per la riapertura dei servizi per l'infanzia e l'adolescenza 0-17 anni – Interventi e misure di sicurezza per la prevenzione e il contenimento della diffusione di SARS-COV-2".

Creato Giovedì, 13 Agosto 2020 15:02