Cosenza
 

Corbelli (Diritti Civili): “Bene freccia che indica stazione di Torano Lattarico”

L'Anas ha installato stamattina allo svincolo autostradale di Torano Bisignano il cartello(una freccia direzionale) che indica la vicina (si trova ad appena 200 metri dallo svincolo) Stazione Ferroviaria di Torano Lattarico. Era il tassello mancante a quella grande conquista civile che è stata la fermata del Frecciargento Sibari-Bolzano, operativa dal 17 luglio, in questa stazione di Torano Lattarico, moderna, da poco ristrutturata (con 14 milioni di fondi europei) e centrale (si trova a 10 minuti di macchina da Cosenza, dall'Unical e dall'area urbana, a 15 minuti dalla Presila e dallo svincolo di Rogliano e a una manciata di minuti dai centri della Valle del Crati e dell'Esaro). A chiedere (d'accordo e insieme al Sindaco di Torano, Franco Raimondo) e sollecitare all'Anas l'installazione di questa segnaletica è stato il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, promotore di questa storica fermata del Frecciargento Sibari Bolzano, insieme alla magnifica squadra dei 40 sindaci, dei due deputati, Enza Bruno Bossio(Pd) e Alessandro Melicchio(5 Stelle), del Presidente della Provincia, Franco Iacucci, del consigliere regionale Giuseppe Aieta e naturalmente della Presidente della Regione, Jole Santelli, che ha voluto, chiesto e ottenuto da Trenitalia e Ferrovie questa importante e strategica fermata, che, ricordiamo, interessa oltre 300mila persone di più di 60 comuni, dell'area urbana di Cosenza, Rende, Castrolibero, Montalto, della Presila, del Savuto, della Valle del Crati e dell'Esaro, sino ad oggi completamente tagliati fuori dai collegamenti veloci con Roma, il Centro e il Nord del Paese. Corbelli ringrazia oggi l'Anas "per la disponibilità e la cortesia che ha manifestato rispondendo subito al mio appello e alla richiesta del Comune e tenendomi informato sugli sviluppi della pratica. Un atteggiamento, quello dell'Anas, particolarmente corretto, istituzionalmente ineccepibile, che ho molto apprezzato. Quel cartello-freccia direzionale, installato questa mattina, nell'aiuola dell'A2, allo svincolo di Torano Bisignano, che indica la stazione di Torano Lattarico ha un valore simbolico che va ben al di là di una semplice, normale segnaletica. E' la consacrazione finale del grande valore della storica fermata del Frecciargento Sibari-Bolzano alla piccola stazione di Torano Lattarico. Il cartello, che allo svincolo dell'A2 indica la stazione di Torano Lattarico a chi arriva da Nord e da Sud, esprime il significato, il valore vero della storica battaglia e grande conquista civile. Era un tassello che mancava e che ho voluto, chiesto e insistito perché venisse inserito in quel mosaico perfetto che è la fermata del Frecciargento Sibari Bolzano alla stazione di Torano. Adesso posso veramente dire, con grande soddisfazione, che la missione, che ho iniziato tre mesi fa, è ultimata. Bisogna ora solo saper valorizzare questa fermata alla stazione di Torano Lattarico e quel treno Frecciargento Sibari-Bolzano, non dimenticando, per un fatto di onestà intellettuale, che si tratta di una soluzione temporanea in attesa che venga realizzato il grande progetto ferroviario e viario di Settimo, Rende e Unical, che noi sosterremo nonostante il Rettore, prof. Leone, sia stato l'unico a non aver mai risposto ai nostri appelli, con i quali chiedevamo semplicemente di promuovere all'interno dell'Ateneo calabrese questa comoda, importante e strategica fermata(temporanea) , soprattutto per i tanti docenti universitari di fuori regione, che sono costretti oggi a scendere a Paola, aspettare (quando c'è!) la prima coincidenza per Cosenza, prima di raggiungere l'Università di Arcavacata".