Cosenza, Occhiuto esprime profondo cordoglio per la scomparsa del di Conforti, presidente dell'Accademia cosentina

"Con il prof.Leopoldo Conforti se ne va un altro pezzo importante della Cosenza colta e illuminata, un grande uomo di lettere che ha, con il suo acume intellettuale, riflessivo e profondo, contribuito ad elevare come pochi la cultura della nostra città e della Calabria intera, concorrendo, dalla sua cattedra del Liceo Classico "Bernardino Telesio", alla formazione di intere generazioni di giovani". Così scrive il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto nel messaggio di cordoglio indirizzato alla famiglia in ricordo del prof.Leopoldo Conforti, Presidente dell'Accademia cosentina, scomparso ieri all'età di 95 anni. Nell'esprimere, unitamente alla Giunta di Palazzo dei Bruzi, i sentimenti del più profondo cordoglio, il Sindaco Occhiuto ricorda ancora che "il prof.Conforti fu colui che molti anni fa (una ventina, più o meno) mi propose di far parte dell'Accademia Cosentina e mi inserì come socio nella prestigiosa istituzione culturale. Di lui – ha aggiunto Occhiuto – conserveremo a lungo il ricordo e faremo in modo di onorarne, adeguatamente e come merita, la memoria. Quando il prof.Conforti venne eletto Presidente di quell'importante presidio culturale che è la storica Accademia cosentina, fondata da Aulo Giano Parrasio nel 1511, fummo tutti d'accordo nel ritenere che fosse la persona più indicata. Dispiace a tutti che la sua opera di rilancio dell'Accademia, nella quale si era impegnato con grande caparbietà e competenza, sia stata ora interrotta. Mancherà molto alla città di Cosenza e a tutti i cosentini".

Creato Lunedì, 03 Agosto 2020 14:25