Non accettano la fusione tra le due squadre di calcio di Lamezia Terme e aggrediscono il neo presidente: emessi quattro Daspo

catanzaro questura500Non hanno accettato la fusione tra le due squadre di calcio di Lamezia Terme e hanno aggredito il neo presidente della nuova società, Marcello Iginio Felice Saladini, e il suo vice, Angelo Ferraro, mentre si trovavano in un ristorante in compagnia delle rispettive famiglie. Per questo motivo, il questore di Catanzaro, Mario Finocchiaro, ha emesso quattro Daspo nei confronti di altrettanti tifosi della ex società Vigor Lamezia.

I quattro Daspo sono stati notificati a B.P.B., B.M., B.A., C.F., di età compresa tra i 21 e i 63 anni, tutti lametini, e vietano loro di accedere ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive, per periodi di tempo ricompresi tra tre e quattro anni.

Il fatto è avvenuto lo scorso 4 settembre, dopo la manifestazione di presentazione della nuova compagine societaria, la FC Lamezia Terme.

Le indagini del Commissariato di Polizia lametino hanno permesso di identificare gli autori dell'aggressione con l'applicazione del Divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive.

L'aggressione, dunque, sarebbe maturata per il malcontento che da tempo aleggiava nella tifoseria della Vigor Lamezia, contraria sin dall'inizio al progetto di Saladini di creare un'unica squadra calcistica a Lamezia Terme.

Creato Venerdì, 24 Settembre 2021 15:29