Girifalco (Cz), al via il progetto di servizio civile "Recupero e valorizzazione della memoria storica"

È iniziato ufficialmente stamattina, presso il Comune di Girifalco, dopo le verifiche ministeriali il progetto di servizio civile "Recupero e valorizzazione della memoria storica" presentato durante la prima consiliatura Cristofaro su input dell'assessore Elisabetta Sestito, che ha affermato: "È una grande soddisfazione per me e un altro traguardo per l'amministrazione di cui faccio parte il raggiungimento di questo risultato che fornisce ad altri quattro giovani girifalcesi la possibilità di svolgere una nuova opportunità lavorativa in paese, di incrementare nel contempo le economie locali e fornire ai ragazzi una nuova irripetibile esperienza. Da sempre il pensiero degli amministratori è quello di poter individuare percorsi lavorativi o di formazione per i giovani ma le risorse sono sempre poche e le opportunità limitate.

"Da qui la volontà di utilizzare risorse comunali per la progettazione e la realizzazione di progetti di servizio civile sul territorio e dare sollievo, seppur per un anno, ai volontari e alle loro famiglie. Abbiamo fatto tutto quanto era in nostro possesso per - prosegue l'assessore - ottenere questo risultato dal reperimento delle risorse necessarie all'attribuzione di tutta la filiera al centro studi "Futura" associazione leader in tutto il meridione d'Italia per la progettazione e realizzazione di progetti di servizio civile oltre che ente accreditato presso il Ministero. Ai giovani in servizio auguro un buon lavoro e di vivere serenamente questa straordinaria avventura ai ragazzi che avevano partecipato e non sono riusciti a far parte dei progetti di tenere a mente che abbiamo a cuore i nostri giovani e continueremo con la progettualità per poter dare a più ragazzi questa favolosa opportunità".

Creato Giovedì, 23 Settembre 2021 16:25