Catanzaro
 

Cibo avariato e lavoratori in nero, deferito titolare di albergo nel Catanzarese

carabinierinas18aprCattiva conservazione di alimenti, lavoratori in nero e ponteggi non idonei per la ristrutturazione dello stabile. Per questi motivi, i carabinieri della Compagnia di Girifalco, supportati dai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Catanzaro, hanno deferito all'autorità giudiziaria il titolare di un albergo di Cortale.

I militari, infatti, nel corso di un controllo hanno rinvenuto e sequestrato 110 kg di cibo di varia natura, tra cui funghi, carni e verdure destinati alla clientela, in pessimo stato di conservazione a causa dell'interruzione della 'catena del freddo'.

Inoltre, i carabinieri, oltre alla omessa predisposizione di idonei ponteggi per i lavori di manutenzione in corso di esecuzione alla struttura alberghiera, hanno anche identificato tre lavoratori irregolari che erano impegnati quale cuoco, per l'assistenza ai clienti e per i lavori di manutenzione. I militari hanno elevato sanzioni amministrative per un totale di 10.800 euro.