Catanzaro
 

Nono Giardino della Memoria realizzato in collaborazione con l'ASP di Catanzaro ed il coordinamento sanità 19 Marzo

E' stato l'Ospedale di Lamezia Terme il nono luogo ad ospitare il "Giardino della Memoria".

La piantumazione è avvenuta ieri pomeriggio ed ha visto la creazione di un'area verde limitrofa il nosocomio cittadino di Lamezia Terme e questa attività rappresenta la nona di una serie di piantumazioni su scala nazionale.
Attività realizzata grazie ai proventi del libro STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, frutto del progetto di Associazione Valentia mirato a raccogliere le testimonianze di piccoli e grandi imprenditori, del panorama politico, economico e sociale nazionale.

L'evento simbolico ha visto la piantumazione di 10 alberelli di ulivo con una targa per ricordare chi oggi non c'è più, avvenuto alla presenza del presidente dell'associazione Valentia Anthony Lo Bianco, al referente per la città di Lamezia Terme Davide D'Agostino, ai referenti del coordinamento sanità 19 Marzo Oscar Branca e Francesco Curcio, il direttore sanitario dott. Antonio Gallucci, Don Pino Angotti ed alcuni familiari delle vittime di Covid di Lamezia Terme.

"Chi pianta un albero, pianta speranza" diceva la scrittrice americana Lucy Larcom ed il progetto STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, nasce proprio con questo intento: ridare speranza.

"Piantare un albero è un gesto importante, un segno capace di attraversare il tempo - queste le parole del presidente Anthony Lo Bianco che ha ringraziato l'ASP di Catanzaro, il direttore Sanitario Gallucci, il referente per la città di Lamezia Terme di Valentia D'Agostino, la Curia di Lamezia Terme e le famiglie delle vittime di covid presenti alla piantumazione.