Catanzaro
 

Un albero per ogni bambino nato o adottato da genitori residenti nel comune di Girifalco

Un albero per ogni bambino nato o adottato da genitori residenti nel comune di Girifalco. Con il via libera del Consiglio Comunale, prende vita il nuovo regolamento de "L'albero della vita". La delibera, illustrata dal consigliere comunale Delia Ielapi nel corso dell'ultima seduta del civico consesso, definisce il nuovo disciplinare in materia. Per aderire a questa iniziativa – pensata per festeggiare la vita rendendo, al tempo stesso, più bello il territorio - sarà sufficiente che il genitore/tutore compili un apposito modulo all'Ufficio Anagrafe al momento della registrazione, per l'appunto, anagrafica del proprio bambino.

L'Ente, ed in particolare l'ufficio preposto, indicherà la località presso la quale porre a dimora l'essenza indicata e si impegnerà a curare la stessa secondo le disposizioni fornite dal fiorista di Girifalco che rilascerà le caratteristiche ed a provvedere alla manutenzione dell' area interessata dalle piantumazioni.

Le essenze da mettere a dimora verranno definite dall'Ufficio Tecnico in funzione, del paesaggio e dell'ambiente vigente o previa relazione di un tecnico agronomo. Ogni albero verrà identificato con una targhetta preparata, artigianalmente, dal Comune di Girifalco con indicate il nome e il cognome del neonato o del bambino adottato e la rispettiva data di nascita. Ma non è tutto. L'impegno è, anche, quello di organizzare ogni 21 novembre, o alla prima data utile successiva, una cerimonia in occasione della Giornata nazionale degli alberi alla presenza dei genitori e dei bambini che hanno aderito all'iniziativa.