Catanzaro
 

Pitaro: "Un'istanza a Spirlì e Abramo per un rapido ripristino dell'arteria che collega Petrizzi alla frazione Campo Farnia"

«La sicurezza delle nostre strade è senza alcun dubbio di vitale importanza: concetto non così lapalissiano se si pensa di poterne procrastinare la manutenzione senza mettere a serio rischio l'incolumità dei cittadini e senza incrinare ulteriormente il debole sistema economico calabrese, acuendo, in tal modo, il già forte deficit infrastrutturale che contribuisce a fare della Calabria una delle regioni più arretrate d'Europa». Lo dice il consigliere regionale Francesco Pitaro presentando un'istanza al presidente della Giunta regionale e al presidente della Provincia di Catanzaro con cui chiede risposte concrete ed efficaci in merito ai "lavori di ripristino e sistemazione del tratto in frana della S.P. 119 Petrizzi – Campo Farnia km 2+000 circa".

«Si tratta – spiega Pitaro dopo aver incontrato un gruppo di cittadini di Petrizzi e dei comuni limitrofi – di un'arteria viaria già segnata da incuria, sterpaglie e continui smottamenti dovuti alla caduta di massi, che, a seguito dell'alluvione del 24 e 25 marzo scorso, ha subìto il danneggiamento di una conduttura fognaria e il cedimento del manto stradale divenuto in sostanza impraticabile». «I disagi, che sono tanti e non sempre facilmente risolvibili, mettono a dura prova, da ben sette mesi, tutta la popolazione: i cittadini di Campo Farnia, frazione non munita di botteghe o servizi vari, devono necessariamente recarsi a Petrizzi per acquistare beni di primaria necessità o anche per esigenze lavorative e per accompagnare i figli a scuola; i cittadini petrizzesi, e non solo, che usufruiscono del citato tratto stradale per recarsi a Chiaravalle e per raggiungere il vicino paese di Gagliato ove si trova il medico condotto, sono costretti a deviare i loro percorsi arrivandoci, non senza difficoltà, per altre vie; senza dimenticare che, lungo il percorso interessato diversi abitanti posseggono uliveti, la cui impossibilità ad accedervi è ancor più grave in tale periodo di raccolta delle olive, così come disagevole risulta l'accesso ai due frantoi della zona, siti a Campo Farnia e a Gagliato. Non trascurabili poi, sono i danni economici che sta subendo la stazione di servizio di "Esso Campo Petrizzi", rifornitore di gasolio di gran parte dei fruitori del territorio».

«Una situazione di stallo intollerabile che ha costretto un'intera comunità a protestare e mobilitarsi per quello che dovrebbe essere un diritto e che invece si è trasformato in un impedimento alla mobilità e alla piena fruizione dei servizi primari. Pertanto – conclude il consigliere regionale – alla luce della determinazione del dirigente di settore reg. gen. n. 1988 del 15.10.2020 con cui l'amministrazione provinciale di Catanzaro ha approvato, nell'importo di complessivi € 160.000,00, il nuovo quadro economico relativo ai lavori di sistemazione del tratto in questione, e preso atto che ad oggi esso è ancora interrotto e impraticabile, chiedo alla Giunta regionale ed al settore Infrastrutture, Mobilità e Trasporti, al Presidente della Provincia di Catanzaro e al settore Viabilità e Trasporti di avviare nell'immediato i lavori di ripristino dell'arteria che collega Petrizzi alla vicina frazione Campo Farnia e di sapere con quale tempistica si intende procedere alla sistemazione definitiva della stessa».