Catanzaro
 

Coronavirus, consegnate 5 barelle di contenimento biologico all’Asp di Catanzaro

Sono state consegnate nei giorni scorsi all'ASP di Catanzaro cinque barelle di contenimento biologico per il trasporto di pazienti positivi al Covid-19. Le nuove barelle, che sono state assegnate ai Pronto Soccorso dei Presidi Ospedalieri di Lamezia Terme, Soverato e Soveria Mannelli e al Reparto di Rianimazione del "Giovanni Paolo II" di Lamezia Terme, sono state acquistate dall'Ufficio acquisizione beni e servizi della stessa ASP, responsabile del procedimento la dottoressa Elisabetta Iannazzo.

"In questo contesto - ha spiegato il dott. Ilario Lazzaro, Direttore Sanitario dell'ASP di Catanzaro – il contenimento del virus diviene un elemento fondamentale per limitare la trasmissione dei contagi durante le operazioni di trasferimento dei pazienti. Con la dotazione di queste speciali barelle per bio-contenimento, il trasporto di un paziente infetto o sospetto tale, avviene nelle condizioni di massima sicurezza per gli operatori e a salvaguardia dell'ambiente nosocomiale".

Le barelle sono state consegnate alla presenza, tra gli altri, del direttore del Pronto soccorso di Lamezia Terme dott. Ferruccio Lucchino, del Direttore dell'Anestesia e Rianimazione Dott.ssa Anna Monardo e del Direttore dell'Ingegneria Clinica dott. Giuseppe Romano. In particolare, il dott. Romano ha poi provveduto al collaudo delle barelle.