Catanzaro
 

Coronavirus, Riccio: “In Calabria burocrati incapaci governano la sanità”

"La morte non ci rende tutti belli. Mi dispiace essere così crudo, ma altrettanto non posso rimanere indifferente davanti a tanta ipocrisia che sta avvolgendo la vicenda umana del compianto presidente Santelli. La morte ha portato via la donna, l'essere umano, ma purtroppo ha lasciato le macerie del Presidente incapace di governare l'emergenza covid-19. La morte ha lasciato il dolore nelle persone, ma anche lo smarrimento nel governo di una Regione che poteva essere davvero Covid free e che ora combatte contro il tempo che ha un alleato in negativo, l'incapacità di chi deve gestire ancora la situazione". Lo dichiara, in una nota, il consigliere comunale di Catanzaro, Eugenio Riccio.

"La vicenda della scuola D'Errico di Catanzaro dove nessun tampone è stato ancora fatto alla famiglia del bambino positivo è una storia di ordinaria follia che può capitare ad ognuno di noi. È scontata – prosegue Riccio - la solidarietà alla famiglia , ma non può essere scontato rassegnarsi a tanta pochezza da parte di chi ha oggi, come ieri, in mano le sorti della salute pubblica Direttori generali, commissari della sanità che saranno stati anche fedeli servitori dello Stato, ma sono pessimi servitori degli interessi dei calabresi, commissari delle aziende ospedaliere che giocano con strutture e personale come se facessero un infinito solitario a carte , commissari Asp (ex Prefetti) soggetti attuatori per l'emergenza COVID 19, (Antonio Belcastro così per fare nomi e cognomi), ben retribuiti che nulla fanno e nulla hanno fatto quest'estate per organizzarsi alla seconda ondata del covid 19. Eccoli i veri untori.

"Si affidavano alla clemenza del virus per il sud e la Calabria godendosi le meritate vacanze estive. Non lo diciamo solo noi. Anche i medici cominciano a raccontare la verità. Il prof. Abenevoli sostiene sui social che nulla è stato fatto.

Non vorremmo essere ripetitivi con le stesse domande: che fine hanno fatto i soldi covid? Che fine hanno fatto i fondi banca Italia Catanzaro per covid Calabria? Che fine ha fatto il centro regionale covid Catanzaro? All'ospedale Pugliese di Catanzaro si applicano linee guida covid e i piano di emergenza sanitari per covid 19?
Perché non s'implementa il personale dei laboratori visto che ci sono i soldi acquistando come hanno fatto tutte le regioni italiane macchinari per processare tamponi?

No signori non si cerchino qua e là gli untori, non li si troverà tra la gente comune che purtroppo combatte in solitaria una battaglia dura, gli untori sono tutti nei piani alti della burocrazia che governa la sanità in Calabria.
E se reato di epidemia colposa deve essere accertato solo a loro potrà essere ascritto", conclude il consigliere comunale catanzarese.