Catanzaro
 

Catanzaro, Abramo: “Il pagamento della prima rata della Tari 2020, la tassa sui rifiuti, verrà posticipato da maggio a dicembre”

Il pagamento della prima rata della Tari 2020, la tassa sui rifiuti, verrà posticipato da maggio a dicembre".

Lo ha annunciato il sindaco, Sergio Abramo, che ha firmato stamattina la proposta di deliberazione sottolineando come "questa misura, che dovrà essere approvata dal Consiglio comunale entro la fine del mese, sia motivata dalla necessità di attuare interventi in favore dei cittadini in questa fase d'emergenza causata dal coronavirus".

"Lavorandoci nelle ultime settimane, l'amministrazione ha colto l'opportunità rappresentata dalla prossima riunione dell'aula per approvare, e non ho dubbi che lo farà all'unanimità, un atto concreto in favore dei catanzaresi – ha aggiunto Abramo -. Avremmo potuto aspettare il governo, che pure ne sta discutendo in Parlamento, abbiamo scelto di fare prima approfittando di un'occasione prevista dalla Legge".

Il sindaco ha inoltre evidenziato: "Per tutti gli altri tributi locali, in particolare l'Imu, stiamo aspettando precise indicazioni governative, altrimenti agiremo in autonomia. Anche sulla bollettazione dell'acqua, tributo di tipo patrimoniale, c'è l'intenzione di spostare le scadenze con l'intento di evitare, comunque, ingorghi dei pagamenti in capo ai cittadini".