Catanzaro
 

Guarascio: "Preoccupazione per scarcerazione Iannazzo"

"Desta preoccupazione la notizia della scarcerazione di Vincenzino Iannazzo, condannato per gravi reati legati alla criminalità organizzata. Non entriamo nel merito delle scelte della magistratura, ciò che oggi ci sta a cuore è la possibile reazione dell'opinione pubblica di fronte al fatto che un pericoloso soggetto giudicato dagli stessi inquirenti elemento di spicco di una famiglia mafiosa oggi non si trovi più in una condizione di detenzione, rischiando così di rendere vani gli straordinari risultati realizzati da magistratura e forze dell'ordine nel contrasto alle mafie del territorio. Segnaliamo il fatto che la scarcerazione di Iannazzo, nell'ambito della grave emergenza sanitaria Coronavirus, rappresenti un caso singolo e non rientri in una generale definizione del regime detentivo. Ci auguriamo che la vicenda Iannazzo possa essere rivalutata e, se ve ne fossero gli estremi, corretta per rafforzare un fondamentale sentimento di fiducia collettiva nella giustizia e nelle istituzioni". Lo afferma in una nota Eugenio Guarascio.