Catanzaro
 

Coronavirus, Bruno Bossio (PD): "Caso Chiaravalle impone specifico piano di azione per residenze anziani in Calabria"

"La esplosione del numero dei contagi, e, purtroppo, dei decessi che si registra nel comune di Chiaravalle, impone la necessità che il presidente della Regione e il Commissario alla Sanità adottino adeguate misure rivolte a garantire i livelli essenziali di profilassi e sicurezza per fronteggiare gli effetti della diffusione del virus nelle strutture residenziali per anziani". Ad affermarlo è la parlamentare del PD, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: "La drammatica esperienza lombarda ci insegna che questo diviene un intervento prioritario: in quella regione alcuni tra i picchi più alti di morti sono avvenuti proprio nelle case di cure, dove - spiega la deputata PD- convivono persone per lo più fragili e immunodepressi e in contesti sanitari non certo attrezzati per far fronte a una pandemia.


In Calabria, fra l'altro, non esiste solo il caso Chiaravalle ma episodi di contagi diffusi in case di cura per anziani si stanno registrando nelle province di Reggio Calabria e Cosenza, a dimostrazione di un tasso crescente di rischio e pericolosità per chi si trova all'interno delle strutture e per le comunità locali.
È auspicabile, dunque, che la Regione e l'Ufficio del commissario - afferma in ultimo l'onorevole Bruno Bossio - provvedano ad indicare uno specifico protocollo di azione e prevenzione, in modo da evitare penose conseguenze a cui purtroppo stiamo anche assistendo su Chiaravalle, i cui ospiti e operatori contagiati, proprio in queste ore, vengono rimbalzati da un ospedale a un altro senza trovare una definitiva e dignitosa destinazione".