Catanzaro
 

Miglierina (Cz), Comune affida tesoreria a Poste Italiane. Il sindaco Guzzi: “Risparmio di 5mila euro all’anno”

L'amministrazione comunale di Miglierina, guidata dal sindaco Pietro Hiram Guzzi, risparmierà 5mila euro all'anno attraverso il servizio tesoreria. Il Comune ha infatti scelto – si legge in un comunicato stampa diffuso per conto del sindaco - di affidare il Servizio Tesoreria a Poste Italiane. Una scelta all'avanguardia che viene cosi motivata dal primo cittadino: "Abbiamo optato consapevolmente per l'avvio della partnership con Poste Italiane perché riteniamo sia non solo una scelta vincente ma anche strategica e al contempo coraggiosa".

Il servizio tesoreria consentirà all'ente di avere un risparmio importante per le casse pubbliche. Al tempo stesso il Comune consolida il rapporto con Poste cioè con una grande azienda nazionale partecipata dalla Cassa Depositi e Prestiti e quindi dal Ministero dell'Economia e delle Finanze. In tal modo - si legge ancora nel comunicato stampa - sarà possibile tutelare e rafforzare ulteriormente sia la liquidità dell'Ente sia la presenza, anche in un prossimo futuro, dell'Ufficio Postale sul territorio. Ma non è tutto. Il sindaco ha evidenziato come "la somma ricavata dai risparmi sarà destinata ad investimenti per la manutenzione delle strade e per arredi scolastici". Dal canto suo, Poste italiane ha voluto sottolineare che, con questo servizio, sarà possibile avere i POS gratuiti come annunciato dall'AD.