Calcio
 

Balata a Reggina TV: "La Serie B deve avere lo stesso numero di promozioni e retrocessioni"

Balata mauro croppedTour de force. La Serie B si appresta a disputare 8 turni nei prossimi 30 giorni, recuperi esclusi. Mauro Balata, massimo dirigente della Lega B, è intervenuto ai microfoni di Reggina TV per toccare le tematiche più scottanti intorno alla cadetteria. Una su tutte, la proposta di effettuare tre retrocessioni anziché quattro nella stagione in corso, per passare a 21 squadre nella prossima stagione.

Innanzitutto a Balata è stato chiesto delle risorse da mettere a disposizione dei club a pandemia ancora in corso: "Ho già parlato dell'esigenza di un piano Marshall per il calcio, eravamo a marzo. Adesso ci sono iniziative accompagnate da azioni governative ed istituzionali, tese a consentire alle società di attraversare questa enorme tempesta. Le iniziative sono di natura in parte fiscale, ma non finalizzate a chiedere sovvenzionamenti, bensì ad affermare che le prossime scadenze possono essere posticipate. Con garanzia per lo Stato di ottenere questi pagamenti. Servono anche dei ristori: il calcio in B e nelle serie minori sta subendo un danno enorme. La Reggina lo sa bene, dovendo rinunciare al suo pubblico caloroso e numeroso. C'è una perdita in termini di ticketing e merchandising. I dati di Confindustria parlano di perdite tra il 70 e l'80 per cento. Questa è una crisi simile a quella del 1929".

Prossimamente il Consiglio Federale dovrà pronunciarsi sul cambio di format in corsa per La Serie B: "Stiamo impugnando il tema. Come Serie B abbiamo fatto una riforma, ci sono voluti 16 anni – ha sottolineato Balata a Reggina TV - Siamo passati ad un format di 20 società, sostenibile oltre che bello dal punto di vista del calendario. Cambiare tutti gli anni 7 società su 20, con 3 che salgono e 4 che retrocedono, è un qualcosa di asimmetrico, non è digeribile. In tutti i principali campionati, e parlo di Inghilterra, Francia e Germania, questa riforma è stata già valutata e compiuta. Riteniamo che il format del nostro campionato debba avere 3 promozioni e 3 retrocessioni, attendiamo risposta anche da parte delle altre leghe. Ma la situazione va concretizzata".

Un pensiero anche sulla Reggina, che nella prossima primavera potrebbe concretizzare l'interesse per la concessione dello stadio: "A Reggio Calabria c'è grande entusiasmo, ma la passione dei tifosi deve sempre coniugarsi con quelli che sono i sacrifici e gli investimenti delle proprietà. Non è semplice gestire le società di calcio, a volte si fanno i passi più lunghi della gamba. Saluto il Presidente Gallo e tutto il team".