Calcio
 

Serie B, saltano due panchine in zona calda: Ascoli e Pescara cambiano timoniere

breda1In principio fu il Brescia, esonerando Del Neri per richiamare quel Lopez col quale aveva concluso (retrocedendo) la precedente stagione in Serie A. La scorsa settimana è toccato alla Virtus Entella sollevare Tedino per affidarsi a Vivarini, che al pari del predecessore è reduce dal girone C della Serie C. Il 9° turno di campionato miete altre due "vittime" in cadetteria.

E come nel caso dell'Entella, si tratta di due squadre invischiate nella lotta per non retrocedere. La stessa zona di classifica nella quale si trova attualmente la Reggina. L'Ascoli, ribaltato a Venezia dopo il vantaggio iniziale firmato Pucino, dà il benservito a Bertotto dopo averlo confermato con tanto di comunicato la settimana prima. Sulla panchina marchigiana si accomoda Delio Rossi.

A guidare il Pescara sarà una vecchia conoscenza amaranto come Roberto Breda, l'anno scorso esonerato dal Livorno poi retrocesso come fanalino di coda. Fatale a Massimo Oddo l'ennesimo tonfo contro il Pordenone. Quella abruzzese è l'unica squadra fin qui battuta in campionato dalla Reggina. E non è saldissima nemmeno la panchina della Cremonese, con Bisoli che oggi si gioca il posto contro la Reggiana.

p.f.