Inquinamento, il senatore Mangialavori (FI): ”Protocollo per tutela mare sia paradigma”

«Il protocollo per il contrasto all'inquinamento marino, firmato dalla Procura di Vibo Valentia e dalla Stazione zoologica Anton Dohrn, è una best practice che andrebbe replicata in tutta la Calabria. Complimenti al procuratore Camillo Falvo e al direttore Silvio Greco, protagonisti di una iniziativa che certamente favorirà la prevenzione e contribuirà a sensibilizzare i cittadini rispetto a un tema strategico come la tutela delle acque e del nostro mare».
Lo dichiara il senatore e coordinatore calabrese di Forza Italia Giuseppe Mangialavori.

«Il protocollo – specifica il parlamentare – punta a individuare le cause dell'inquinamento e le criticità legate ai difetti della depurazione dei reflui lungo il tratto compreso tra l'area industriale di Lamezia Terme e il litorale di Nicotera. È previsto, inoltre, un monitoraggio del fenomeno durante tutto l'anno solare e non solo nella stagione estiva».
«Sono convinto – conclude Mangialavori – che questa intesa possa costituire un paradigma per tutte le altre realtà territoriali della regione, affinché il mare e le acque calabresi possano essere salvaguardati e continuare a rappresentare una ricchezza paesaggistica ed economica senza eguali».